Memorial Zio Pino: Ecco l’elenco dei premiati

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

inizioVa in soffitta la settima edizione del Memorial Zio Pino.
Sul campo dopo lo show a cura della Accademy danza la palla premia Gamenet.
I gialli fanno un sol boccone della Termica Moderna e si ergono sul gradino più alto del podio.
Al Covent Garden di via del Salvatore, la premiazione della kermesse.

Dopo il ricordo di Pino Zingone con una targa consegnata al fratello Silvio Zingone, il via i premi ai protagonisti.
A farla da padrona Raffaele Maresca. Per il mancino di Meta il riconoscimento come migliore giocatore della manifestazione e quello per il primo posto insieme alla sua squadra Gamenet.
In seconda piazza la Termica Moderna che ha il merito di aver messo in vetrina il giovane più interessante: Agnello Ferraro.
Con una prestazione monstre in finale Luca Della Pietra  trionfa nella particolare graduatoria relativa ai portieri.
Capocannoniere della manifestazione Vittorio Marcia.
Il premio fair play va invece a Quelli del Giovedì che seppur eliminati sono risultati la compagine meno ammonita della manifestazione.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!