Sorrento, è Chinellato il primo acquisto

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Matteo Chinellato

Matteo Chinellato

Manca ancora l’ufficialità, ma Matteo Chinellato può a tutti gli effetti essere considerato il primo rinforzo del Sorrento targato Chiappino e Pitino: l’attaccante classe 1991 arriverà dal Milan con la formula del prestito.

Nato a Treviso il 2 settembre di 22 anni fa, Chinellato è cresciuto nel settore giovanile del Venezia, passando alla primavera della Fiorentina nel luglio del 2008. Conclusa l’esperienza con la maglia viola, nell’estate del 2010 passa al Genoa, dove è allenato dall’attuale tecnico rossonero, Luca Chiappino: al “Grifone” nonostante la folta concorrenza El Shaarawy, Miracoli, Lazarevic e Boakye su tutti) riesce a ritagliarsi uno spazio importante, togliendosi anche la soddisfazione di segnare una doppietta nella semifinale scudetto contro la Sampdoria.

L’avventura tra i professionisti comincia nella stagione successiva, quando dal Genoa passa in prestito alla Reggiana in Prima Divisione, riuscendo a collezionare 18 presenze, condite da una rete. Nella stagione 2011/2012 passa, invece, al SudTirol dove migliora il suo bottino di gol: 3 in 19 presenze. L’ottima stagione all’ombra delle Alpi attira l’attenzione del Milan che ne acquista la metà del cartellino dal Genoa e lo gira, in prestito, alla Tritium: con i lombardi lo score è di una rete in 18 presenze. Conclusasi l’avventura a Trezzo sull’Adda, è riscattato completamente dalla società di via Turati.

Richiesto espressamente da Chiappino, Chinellato per conformità fisica e per caratteristiche, si candida al ruolo di punta centrale nel 4-3-3 che il tecnico ligure intende attuare nella sua esperienza nella “Terra delle Sirene”.

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!