Memorial Zio Pino: Quelli del giovedì stile “Old school”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

401085_10151675907279680_1920156041_nUn commento su Facebook li ha definiti “Old School”.
Sarà mica vero?
A scorrere i nomi della quarte squadra iscritta al VII° Memorial Zio Pino, però, sembra così.
L’esperienza al potere.
A difendere i pali di “Quelli del giovedì” ci saranno ” Gaetano Rossi e Claudio Iervolino.
Marco Tramontano, Piermario Gargiulo ed Enzo Caso sono giocatori dall’esperienza maturata sui perfidi campi delle categorie inferiori.
Una squadra che al top sarà difficile da battere per chiunque.
Genio e sregolatezza anche per capitan Antonio D’Esposito.
Un roster che sarà completato al gruppo storico che scende in campo ogni giovedì e rende avvicente una semplice partita tra amici.
Andrea Cacace, Antonino Iaccarino, Francesco Russo e Andrea Bellopede come tutta la squadra sono sempre convinti che passare il turno è possibile.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!