Gran Fondo Cime d’Abruzzo: Tris del Team Kiklos. Lontani i ciclisti costieri

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Primo dei costieri al traguardo Gaspare Cappiello

Primo dei costieri al traguardo Gaspare Cappiello

Gara difficile per gli atleti del Team Ciclismo Sorrentino in Abruzzo.
Alla Gran Fondo delle Cime d’Abruzzo gli uomini del direttore sportivo Cioffi hanno chiuso lontano dai primi.
Nella kermesse che ha visto il tris degli uomini del Team Kiklos il primo della squadra della terra delle sirene è stato Gaspare Cappiello che è giunto al traguardo in 22ma piazza.
A farla da padrone Alessandro Donati che ha preceduto di un amen i compagni di fuga Manuel Fedele e Stefano Borgese.
Dislivello impegnativo e gara resa difficile anche dal meteo.
Il caldo l’ha fatta da padrone.
Nella classifica di categoria Gaetano Iaccarino è terminato in quarta piazza, mentre Cappiello è stato sesto nella sua A2.
In A3 Martirani termina la sua fatica in nona piazza, mentre Astarita chiude in nona piazza in A5.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!