Vela: First Lady si aggiudica il “Peppe Cappiello”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

premiazione del XII Trofeo Peppe Cappiello

Bella domenica di vento e mare, quella che ha visto svolgersi la dodicesima edizione del Trofeo “Peppe Cappiello”, organizzato dalla Lega Navale Italiana di Sorrento ed intitolato ad all’indimenticato velista sorrentino. Il campo di regata, che come tradizione è disegnato sul triangolo baia di Sorrento – Vervece – punta Scutolo, è caratterizzato da un vento pressochè costante intorno ai 10-12 nodi,  che ha permesso al Beneteau 35 First Lady di Andrea Papa (LNI Torre del Greco) di concludere il percorso in 1h 35′, aggiudicandosi il Trofeo (oltre al primo posto nella categoria A).  Le altre vittorie parziali sono state  quelle di Stella Marina (Elan 310 – Fregola),   Belle (Dixie 30 – Bagno- con al timone la bella Annapatrizia Catuogno). Per quanto riguarda gli equipaggi costieri, da segnalare il primo posto in categoria D di Thule (Giampaolo Castellano – LNI Vico Equense) e in categoria E di Massalubrense, meteor della LNI di Sorrento.

l’equipaggio di “Belle”

Classifica completa XII Trofeo Peppe Cappiello

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!