Folgore: si punterà forte sui giovani

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Fabrizio Ruggiero svela obiettivi e progetti della Folgore Massa 2013-2014.

Fabrizio Ruggiero svela obiettivi e progetti della Folgore Massa 2013-2014.

Massa Lubrense – Dopo aver dissipato i dubbi in merito al prossimo campionato al quale prenderà parte la prima squadra e dopo aver smaltito la delusione per la mancata promozione in B2, il team manager della Folgore Massa Fabrizio Ruggiero svela il punto attorno al quale ruoterà la prossima stagione: «Quest’anno hanno giocato o fatto esordio in prima squadra almeno otto ragazzi under 20. Nel settore giovanile ormai possiamo dire di essere una delle prime tre realtà regionali in valore assoluto. Disputiamo sette campionati, nessuno dei quali senza soddisfazioni. Quest’anno abbiamo fatto incetta di titoli provinciali, regionali e finali. Questo è il consuntivo». Si darà tanto spazio ai giovani quindi, e si privilegerà un settore giovanile che nella pagella del tm e capitano della prima squadra si merita il voto più alto: « Voti? 10 al settore giovanile, 7 alla Serie C, valutazione che media un campionato da 10 e dei playoff da 4 in pagella in cui soprattutto alcuni giocatori chiamati sulla carta a fare la differenza hanno mal ripagato la fiducia riposta in loro dalla società. Ma per quanto mi riguarda, caduta l’ultima palla a terra ad Ottaviano, già pensavo al futuro». Le decisioni in casa Folgore non potrebbero essere più chiare così come i programmi per la prossima stagione: «Le idee sono chiarissime – continua Ruggiero -, tutto l’investimento fino ad oggi ripartito tra settore giovanile e prima squadra, verrà interamente riversato sui nostri ragazzi. Seguiremo con grande determinazione la strada delle collaborazioni con due o tre società campane importanti per poter unire le forze e portare ai campionati nazionali almeno tre squadre tra Under 14, Under 15, Under 17 ed Under 19. È indipendente se le squadre si chiameranno Folgore, Apd o Ottaviano (giusto per fare tre nomi non casuali). L’importante è che si punti a fare bene, vincere, mettendo a disposizione dei ragazzi mezzi tecnici e spazi degni di altre realtà nazionali con cui ci dovremo confrontare una volta oltrepassata la soglia della Campania. Questi sono gli investimenti che ripagano di più. La vera gratitudine è quella che dimostrano i ragazzi, i giovani con le loro famiglie che sanno sempre apprezzare progetti sani e, perché no, vincenti».  Un progetto in cui rientra anche la prima squadra, con obiettivi ugualmente ambiziosi rispetto alle ultime stagioni di assoluto vertice e con la voglia, come sempre, di far bene: «La Serie C? Come detto, si parte dai giovani – conclude il dirigente-giocatore -. Tutte le nostre energie vanno concentrate sulle scelte migliori da fare per il settore giovanile. Per la prima squadra, tutti gli amici che vorranno farne parte, troveranno aperte le porte di un’annata che avrà come obiettivo principale quello di divertirsi e, come dicevo, mantenere vivo con entusiasmo il titolo nella massima categoria regionale».

©Riproduzione Riservata

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!