VII° Memorial Zio Pino: Gamenet un roster niente male

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

401085_10151675907279680_1920156041_nSarà una delle sicure protagoniste del VII° Memorial Zio Pino la compagine di Gamenet.
La squadra di capitan Raffaele Maresca punta dritta dritta alla prima piazza assoluta.
Un roster di spessore formato da elementi che del calcio fanno il loro pane quotidiano.
Il capitano è stato per anni protagonista del fusa locale e campano. A parlare per Maresca sono il titolo regionale vinto con il Santa Maria quattro anni or sono.
In porta spazio a Luca Della Pietra. Portiere in forza all’Isola Liri ha alle spalle cinque esperienze in serie D.
In attacco la coppia Marino-Russo. Tantissimi goal in stagione per i due atleti in forza rispettivamente al Massa Lubrense e all’Hyria Nola.
Marcello Cacace sempre in nero azzurro ha ottenuto una grande salvezza in Eccellenza, mentre il fratello Daniele e Antonino De Gregorio sono stati protagonisti con il Real Massa.
In difesa spazio a Fausto De Luca pilastro del Massa Lubrense.
Secondo portiere e all’occorrenza in campo “Zio” Mario Fiorentino.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!