Ferraro firma per l’Arzanese, Sorrento spiazzato

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Giovanni Ferraro (foto Franco Romano) è confermato sulla panchina dell'Arzanese

Giovanni Ferraro (foto Franco Romano) è confermato sulla panchina dell’Arzanese

Giovanni Ferraro sarà il prossimo allenatore dell’Arzanese.
Il tecnico costiero non ha trovato convincenti le offerte tecniche del Sorrento e ha detto si alla serrata corte dei bianco azzurri.
Sul trainer di Vico Equense che aveva portato la squadra della sua città dall’Eccellenza alla C2 in soli quattro anni era basata la linea della triade Mastellone-Percuoco-Pezone, che si è trovata spiazzata.
In settimana due incontri per il trainer vicano, prima con i rossoneri, poi con l’Arzanese.
Non è bastata la conoscenza dell’ambiente a far accettare le condizioni offerte dal Sorrento al mister che in poco più di un mese ha condotto i bianco azzurri alla salvezza dopo il pareggio finale di Chieti.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!