Beach Volley, Andreatta e De Paola in coro: “Posto fantastico”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
De Paola (a sin. nella foto) e Andreatta protagonisti al Torneo Regionale a Meta

De Paola (a sin. nella foto) e Andreatta protagonisti al Torneo Regionale a Meta

Meta – Tra un set vinto ed un bagno rinfrescante per recuperare le energie perse sotto il solleone che veglia sul torneo regionale al Lido Marinella, Fabrizio Andreatta e Antonio De Paola, una delle coppie favorite per la vittoria finale del torneo, si raccontano a sportinpenisola.com subito dopo aver battuto in una avvincente sfida la coppia Della Monica – Salzillo trovando la seconda vittoria della mattinata. De Paola aveva già partecipato al torneo Città di Piano Di Sorrento nella scorsa stagione mentre per Andreatta si tratta di un esordio in costiera. De Paola racconta le sue impressioni sulla manifestazione e le difficoltà della seconda sfida: «La prima impressione è il caldo, fa veramente tanto caldo, la sabbia poi è scura e bisogna saper dosare le forze. Mi diverto sempre in coppia con Fabrizio e poi giocare qui in penisola sorrentina è bellissimo, è un posto fantastico. Conosco bene Nando e Vincenzo, Nando è un marpione son tanti anni che giochiamo insieme, li conosco bene, siamo stati bravi a portare a casa la partita». Gli fa eco Andreatta che riconosce le difficoltà del torneo e guarda alla prossima partita: «Sono contentissimo di essere qui soprattutto perchè Marcello Miccio ci teneva tanto alla mia presenza ed io avevo promesso di essere qui insieme a tanti amici considerato che l’anno scorso non ero presente perchè impegnato in una manifestazione in Lichtenstein, anzi mi fermerò per allenarmi per un po’. Speriamo di far bene in questo torneo, per il resto sto benissimo qui con i ragazzi dell’organizzazione. Puntiamo a vincere la prossima partita, è ovvio che in un torneo punti a vincere ma bisogna guardare a una sola partita, poi se le vinci tutte vinci il torneo».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!