Minibasket unito nel ricordo di Riccardo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Lo striscione dei 45 Gatti in ricordo di Riccardo Coppola. (Ph. Luigi Irolla)

Lo striscione dei 45 Gatti in ricordo di Riccardo Coppola. (Ph. Luigi Irolla)

Piano Di Sorrento – Una bella festa di sport, per ricordare attraverso l’attività che più amava il piccolo Riccardo Coppola. Il torneo interregionale di minibasket organizzato dalla SudEventi denominato “Costa di Sorrento” che si è svolto il 14-15-16 giugno sui campi della penisola che ha interessato le società della costiera oltre ad altre sparse per l’Italia, è diventato occasione per tutti i piccoli atleti per rivolgere un pensiero al loro compagno di giochi che è stato uno dei talenti più promettenti tra le fila dei 45 Gatti. A prendere parte alla manifestazione le categorie Aquilotti, Scoiattoli e Esordienti della Penisola Basket Sorrento, della Fortitudo Sorrento e dei 45 Gatti di Piano, insieme ai parietà di Cerignola (Foggia), Bari, Avellino, Sant’Antonio Abate e Ottaviano.
Proprio i carottesi hanno voluto non soltanto dedicare i giorni di sport e divertimento all’amico ma hanno anche esposto concretamente uno striscione in suo onore sul quale è stato stampato un disegno, opera proprio di Riccardo, che sottolinea il suo grande amore per il basket.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!