Folgore Massa: nel weekend le finali nazionali U13 3×3

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Dal 14giugno ad Assisi finali nazionali per la Folgore Massa

Dal 14giugno ad Assisi finali nazionali per la Folgore Massa

Massalubrense – Si avvicina il momento tanto atteso dalla Folgore Massa ed in particolare del settore giovanile della società: nel prossimo weekend la formazione Under 13 3×3 srà infatti impegnata nelle finali nazionali che si terranno ad Assisi. Si tratta della prima competizione a livello nazionale che la Folgore si trova a disputare a coronamento di più di mezzo secolo di onorata esistenza.
La squadra allenata da Paolo Gargiulo e da Maria Laura Esposito affronterà nel Girone G della manifestazione la Robur Angelo Costa Ravenna, campione d’Emilia Romagna, gli umbri della Sir Volley Perugia che hanno conquistato il titolo regionale e tre squadre vicecampioni nella propria regione: si tratta della Auxilium Volley Schio per il Veneto, dei valdostani della Bruno Tex Acli Volley, degli altoatesini dello Sport Team Sudtirol.
I giovanissimi massesi si troveranno così ad affrontare altre realtà nella splendida cittadina umbra e cercheranno di portare a casa un titolo che proietterebbe direttamente nella storia dello sport costiero la società.
Si gioca su tre set con punteggi a 15 e per ogni set vinto ad ogni squadra verrà assegnato un punto più un altro per la vittoria del match: al termine della prima fase, in cui si affronteranno ben 42 formazioni divise in 7 gironi, verrà stilata una classifica avulsa dalla quale verranno creti altri gironi i piazzamenti finali.
Davvero infelice, da parte di una Federazione poco attenta, la scelta della data delle finali, in quanto concomitante con quelle degli esami di terza media nei quali sono impegnati moltissimi degli atleti partecipanti alla competizione, in ogni parte d’Italia. Peccato, perché sarebbe stato semplice spostare l’evento o scegliere una data diversa, in modo tale da non costringere gli esaminandi a un tour de force tra domenica e lunedì, da non causare assenze tra le formazioni e comunque per permettere a tutti di godere dei frutti di allenamenti e sacrifici e di una splendida città come Assisi senza ulteriori pensieri.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!