Sorrento: A Napoli tutto ok tra Ronzi e Durante

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

ComandanteAponteFumata bianca.
Non si è rifatto un Papa, ma il Sorrento può sorridere.
A denti stretti dopo la retrocessione si riparte e di nubi sul futuro se ne addensano davvero poche.
Trapela poco, pochissimo dalle stanze della Msc a Napoli dove, ieri, si è tenuto un vertice societario al quale erano presenti i presidenti Franco Ronzi e Paolo Durante.
La Msc sarà di nuovo al fianco dei colori rossoneri. Gianluigi Aponte, patron del colosso mondiale di crociere e container, ha confermato il suo avallo per la sponsorizzazione della stagione agonistica 2013-14.
Di cifre non si parla, ma si sta pianificando nei minimi dettagli l’avventura in Seconda divisione. Sarà l’ultimo anno di una Lega Pro a due gradini. Il 2014-15 sarà il biennio della svolta a girone unico.
Un Sorrento che dovrebbe ripartire dalla categoria meritata sul campo anche se non si escludono colpi di scena per una richiesta di ripescaggio.
Adesso è caccia a nuovi soci, principalmente costieri che potrebbero entrare a far parte del sodalizio di via Corso Italia.
Un nuovo corso dunque che si tinge sempre di più di uomini della terra delle sirene.
Un roster tutto nuovo per provare ad entrare nelle magnifiche nove che riusciranno a permanere nella Lega Pro.
Si ripartirà da zero o quasi. Di contratti biennali Avallone in questa stagione non ne ha fatti firmare. Resta da stabilire solo la questione Beati. Il centrocampista ex Inter ha ancora un anno di contratto con i rossoneri.
Il patron Mario Gambardella sembra sempre più lontano dal Sorrento e da Sorrento. Un addio sancito al termine del 2012, quando l’imprenditore dell’agro nocerino sarnese decise di dire basta con il calcio.
Il 97% delle quote resta al momento nelle mani dell’amministratore unico, Francesco D’Angelo. Probabile che presto tutti si seggano intorno ad un tavolo e si stabiliscano le linee sull’anno che verrà.
Capire in che modo poter ambire al pacchetto di maggioranza è il primo obiettivo dei presidenti che hanno intenzione di trovare imprenditori costieri pronti a dare una mano.
Le ambizioni ci sono. Entrare nelle prime nove della prossima Seconda divisione è l’obiettivo dichiarato per chi come Ronzi e Durante non è abituato a fare da comparsa, ma vuole essere protagonista.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!