Nazionali U17: Apd sconfitta da Ortona all’esordio

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Prima sfida per la Apd Carotenuto alle finali nazionali U17 di Policoro

Prima sfida per la Apd Carotenuto alle finali nazionali U17 di Policoro

Policoro (MT) – Inizia male l’avventura della formazione maschile under 17 della Apd Carotenuto Sant’Agnello alle finali nazionali di Policoro. La squadra di coach Russo è stata infatti sconfitta dalla Impavida Ortona con il punteggio di 3 set a 1. Peccato per la compagine santanellese, che dopo aver perso il primo set sul 25-20 hanno giocato un buon secondo set sciupando proprio sul 24-22 l’occasione d’oror per pareggiare i conti.  Il parziale è arrivato ai vantaggi dove Ortona ha avuto la meglio sul punteggio di 28-26 portandosi sul 2-0.
La reazione dei santanellesi non si è fatta attendere: nel terzo set la squadra ha mostrato ciò di cosa è capace e ha lasciato al palo gli avversari forse sazi dai primi due set già in cascina. 14-25 il punteggio per l’Apd che ha lasciato sperare in una rimonta che non avrebbe avuto dell’incredibile considerato di cosa è stata capace la squadra proprio un anno fa a Pomezia.
La rimonta non è arrivata. Ortona ha spinto forte sull’acceleratore approfittando della stanchezza dei ragazzi di Russo che hanno cercato di recuperare la gara e ha piazzato lo stesso parziale del set precedente, ma a parti invertite. Sconfitta che brucia all’esordio ma niente è compromesso. La giornata di domani sarà decisiva per le sorti del raggruppamento. Alle 11 la sfida conla Pallavolo Lazio, poi Segrate nel pomeriggio. Serviranno due vittorie, ma è lecito credere che la voglia di rivalsa dei giovani costieri sarà grande.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!