Folgore pronta alla sfida ai Koala, Mario Giacobelli: “Vicini all’impresa, migliorare a livello caratteriale”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Le parole di Mario Giacobelli alla vigilia di Gara1 per la B2 contro i Koala Bears (ph. Lello Acone)

Le parole di Mario Giacobelli alla vigilia di Gara1 per la B2 contro i Koala Bears (ph. Lello Acone)

Massalubrense – Ancora un giorno e poi, finalmente, si tornerà in campo per la prima gara dei playoff B2 tra la Folgore Massa e i Koala Bears Ottaviano. Una sfida che vale una stagione e un sogno per entrambe le squadre e che si arricchisce di spunti importanti. Gli ospiti sono infatti guidati dallo scorso gennaio dall’esperto Luigi Russo, il tecnico costiero della storica promozione della Msc Volley in B1 ed ex di tanti massesi. I Koala hanno battuto Marcianise nella semifinale con un 13-15 al tie break di gara 3 agguantando con le unghie la possibilità di giocarsi la categoria superiore. La Folgore ha dimostrato di potersela giocare alla pari contro una Golding Aversa superiore e vuole completare l’opera dopo una stagione da grandissima squadra.  A commentare la vigilia è Mario Giacobelli che presenta gli avversari: «Li abbiamo già affrontati in Coppa Campania ma non c’era ancora Luigi Russo in panchina e mancava l’attuale centrale. vengono fuori da una serie positiva con due passaggi di turno e hanno il morale alle stelle, vogliono continuare anche in finale. Abbiamo il 50% di possibilità, loro sono un’ottima squadra e hanno un ottimo allenatore». Il precedente di riferimento è quello dello scorso novembre in Coppa Campania: erano due squadre molto diverse dalla forma attuale ma il risultato premiò i massesi usciti vittoriosi per 3 set a 2 dopo una sfida molto equilibrata.
Dopo la prima finale persa con Aversa Giacobelli analizza gli spigoli da limare per tentare la scalata alla B2: «Dobbiamo migliorare, secondo me, a livello caratteriale. Aversa era squadra di categoria superiore ma abbiamo dimostrato in più occasioni di potercela giocare alla pari, la sconfitta ci poteva stare. A tratti però abbiamo giocato male, in alcune fasi di gioco spegniamo la luce e dobbiamo eliminare questo difetto».
La squadra è carica e consapevole della posta in palio e per molti il match avrà un sapore diverso: «Siamo consapevoli di essere a soli due passi dalla B2, speriamo di regalare questa gioia a tutti, alla gente che ci sta attorno ma soprattutto a noi stessi. Questa finale ha il sapore di un derby, Russo è l’ex allenatore di molti di noi e sarà particolare giocare domani, ci sarà voglia di riscatto e di dimostrare il proprio valore».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!