Sorrento: Un goal si può fare

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
3 reti in 12 gare per Tortolano (foto Penna)

3 reti in 12 gare per Tortolano (foto Penna)

15 reti in 12 partite. È questa la dote che Aldo Papagni ha portato a Sorrento nel corso di questo campionato, quando è subentrato in carica sulla panchina dei rossoneri.
Il tecnico pugliese che ha sostituito, Giovanni Bucaro, è riuscito ad imprimere una netta accelerata alle realizzazione dei costieri.
Di perché ce ne sarebbero tanti, ma tutti portano a un aspetto determinate: la caparbietà.
E’ stato un Sorrento diverso sotto l’aspetto mentale. Non avere più nulla da perdere e andare in campo con la testa sgombra da qualunque assillo di vitale importanza.
Si è andati in bianco solo 4 volte (Catanzaro, Benevento, Andria e Barletta), due sconfitte e due pari per 0-0.
Nessuno ha ingranato la marcia giusta tra gli interpreti del reparto offensivo.
Il più utilizzato resta sempre Tortolano con Bernardo che segue a ruota. Il furetto giunto dal Latina, via Catania, ha messo dentro tre reti in 12 partite, una ogni quattro.
Musetti è andato a corrente alternata, mentre Corsetti ha reso meglio nel finale di campionato.
C’è un incognita grande come il mondo Konan. Sebbene sia di colore il tabellino delle reti è immacolato. Bianco come il latte.
Se resta in media il Sorrento ha la sua chance, ma bisogna blindare a doppia mandata una difesa che va poco oltre un goal subito a partita.
Anche qui a pesare come un macigno è la debacle interna contro l’Avellino, quando Di Nunzio e compagni subirono quattro sberle dai cugini irpini.
Una media che segue pedissequamente quella del Prato. 18 reti fatte in casa, 15 subite. A questo punto di statistica in statistica una rete dovrebbe scapparci, quindi sarà di vitale importanza che la linea a quattro regga e che riduca al minimo sindacale gli errori e gli orrori, vincere con il minimo scarto sarebbe il passaporto con il quale varcare una frontiera che si chiama salvezza.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!