Konan, Musetti e l’attacco del Sorrento il fattore per vincere a Prato

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Fattore attacco determinante per il Sorrento a Prato. Pronto Konan (foto Penna)

Fattore attacco determinante per il Sorrento a Prato. Pronto Konan (foto Penna)

La partita più importante quella che vale una stagione è ancora lì tutta da giocarsi.
Sorrento e Prato al Lungobisenzio si giocano un anno di sacrifici in 90 minuti lunghi, lunghissimi, un condensato di emozioni, lacrime, tensioni e sorrisi.
Il pareggio che i lanieri hanno strappato all’Italia sa di mezzo successo perché al ritorno l’uno o la ics garantirebbero la categoria alla compagine di Esposito, mentre ai rossoneri tocca solo ed esclusivamente vincere.
Il 2 sulla ruota dell’impianto toscano è già uscita. Nocentini e Musetti firmarono il sacco, ma a far ben sperare è la concreta possibilità di recuperare proprio l’ex Cremonese e l’ex di turno Kostadinovic.
L’attaccante e il difensore erano fermi ai box come un auto nel parcheggio perché infortunati, ma per il ritorno ci saranno.
Il fattore M (come Musetti) serve come il pane al Sorrento che in questo finale di stagione ha messo in mostra un pacchetto offensivo niente male. Corsetti e Bernardo sono tornati al goal, mentre scalpita alla grandissima Konan.
L’ivoriano è stato parte integrante della rosa in questa seconda parte di stagione e vorrebbe giocare, magari partire dall’inizio per ripagare l’investimento che i presidenti Ronzi e Durante hanno fatto a chiusura di calcio mercato.
Pochi scampoli di gara per l’ex Lecce. Sarà l’arma della provvidenza che Papagni ha in serbo per la sfida di domenica. Probabile, ma resta da vedere con quale schieramento tattico i costieri scenderanno in campo.
A Frosinone Konan svolse al meglio il proprio compito, pimpante il giusto, con capacità di attaccare la profondità chiare, due conclusioni in acrobazia, tanto per gradire, e la ricerca spasmodica del goal. Una rete che servirebbe come il pane al Sorrento e al coloured per far esultare tutto l’ambiente.
Si deve vincere senza se e ma. Uno stile mentale a cui i rossoneri sono stati abituati dopo aver raggiunto l’ultimo posto in classifica e aver lottato con il coltello tra i denti per risollevarsi.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!