Sorrento – Prato: Il film della gara

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
L'ha sbloccata su rigore Claudio Corsetti (foto Penna)

L’ha sbloccata su rigore Claudio Corsetti (foto Penna)

“Vigile sentinella a guardia del Sorrento”. Uniscono sacro e profano i supporter della Nord che provano a spingere i costieri all’impresa. Le chance per fare propria la gara i rossoneri le hanno, ma alla fine raccolgono un pareggio che non inficia il cammino verso la salvezza del Sorrento.
Se di impresa si era parlato dopo aver raggiunto i play-out, l’unica chance che resta è quella di espugnare il Bisenzio.
Prima emozione di marca bianco azzurra. Silva Reis ci prova dai venti metri, palla alle stelle all’ottavo.
11mo lampo del Sorrento, Salvi innesca Corsetti con il tacco, l’esterno rossonero controlla e calcia in diagonale con sfera che termina di un niente sul fondo.
Immediata le risposta del Prato dopo 60 secondi. Su calcio piazzato Napoli manda la sfera, deviata, a colpire il palo con Rossi battuto. Neppure il tempo di prendere fiato e Tortolano dal limite non inquadra lo specchio della porta.

La coreografia preparata dalla Nord (foto Pollio)

La coreografia preparata dalla Nord (foto Pollio)

Partita viva. Lotta gagliarda a centrocampo, poi flash del Sorrento. Minuto 17. Guitto va via sulla sinistra e centra, Corsetti controlla e impegna Layeni sul primo palo.
Passano cinque minuti e Tortolano spara dai 25 metri, il portiere ospite si distende e blocca.
Risposta del Prato, Corvesi mette al centro dalla destra, Napoli prende il tempo a Ciampi, stacca di testa, ma Rossi si inventa la parata del giorno e salva tutto al 25mo.
Al minuto 31 penalty per i rossoneri. Lancio lungo di capitan Di Nunzio, Tortolano sguscia via a Beduschi che lo spinge, veniale o no, per Aureliano ci sono gli estremi per la massima punizione che Corsetti trasforma con freddezza.
Un secondo tempo che parte con le marce ridotte innestate. Ritmi blandi e Prato pericoloso al settimo, ma Nocentini e’ provvidenziale in spaccata e salva il proprio portiere.
Nella parte centrale della sfida giunge il pari del Prato. Ne’ Arcuri, ne’ Ciampi fermano Casini, Silva Reis serve Napoli, tocco per Casini che allunga per Corvesi, diagonale che non lascia scampo a Rossi minuto 19.
La gara si riaccende. Prima il Prato in contropiede, poi Di Nunzio su punizione non creano pericoli a Rossi e Layeni nell’arco di un minuto a metà tempo.
Se i lanieri provano a inserisci negli spazi, i padroni di casa ottengono punizioni non concretizzate come al 33mo con Tortolano.
Ancora Sorrento due due giri di lancette. Konan imbecca Tortolano, destro e palla alta di un soffio.
La ghiotta palla goal dell’ultimo istante capita sui piedi di Alessio Esposito. Controllo, sombreo, ma conclusione debole con Layeni che si ritrova palla in mano.
Konan cerca il blitz della domenica, ma Layeni ci mette i pugni e salva tutto al secondo di recupero.
Finisce 1-1.

Sorrento – Prato 1-1
Sorrento (4-3-3): Rossi, Ciampi, Nocentini, Di Nunzio, Bonomi; Salvi, Guitto, Arcuri (26’st Konan ), Tortolano, Bernardo, Corsetti (32’st Esposito A.). A disp.: Polizzi, Balzano, Fusar Bassini, Beati, Terminiello. All.: Papagni.
Prato (3-5-2): Layeni, Malomo, Lamma, Ghinassi; Beduschi (37’st Bagnai), Corvesi, Disabato (41’st Bisoli),  Silva Reis, Casini, Napoli, Papini (11’st Essabr). All.: Brunelli, Carminati, Di Dio, Tiboni. All.:Esposito V.
Arbitro:  Aureliano di Bologna (Coli’/Bonafede)
Quarto uomo: D’Angelo di Ascoli
Marcatori:32’st rig. Corsetti (S), 19’st Corvesi (P)
Note: Spettatori 1100 circa. Ammoniti: Beduschi, Tortolano, Corvesi, Ghinassi. Angoli:7-3. Rec.: 1’pt, 3’st

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!