Vico: il Torrecuso ricorre al Coni, rinviati i festeggiamenti per la D

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Caso Teta: non è finita. Il Torrecuso ricorre all'Alta Corte del Coni

Caso Teta: non è finita. Il Torrecuso ricorre all’Alta Corte del Coni

Vico Equense – Il caso Teta non è chiuso: il colpo di scena della giornata è che non sarà la Calpazio, società autrice del primo ricorso sulla posizione del calciatore ex Sorrento e Libertas Stabia, a prolungare la querelle ma sarà direttamente il Torrecuso a ricorrere all’Alta Corte del Coni, organo che si esprime solo in casi di rilevanza nazionale, per far valere un principio del diritto sportivo. Il club sannita ha citato in giudizio Vico Equense, Calpazio e Figc Nazionale. Non è finita dunque, ma si dovrà attendere la decisione della corte sull’ammissione del ricorso dei rossoblu peraltro già in campo per allenarsi in vita dei playoff.
Il Vico intanto ha deciso di rinviare i festeggiamenti previsti per domani al Massaquano in segno di rispetto per le future decisioni della giustizia sportiva alla luce di questo nuovo capitolo del complicato caso. Ecco il comunicato della società:

“La società Vico Equense Calcio 1958 dopo aver appreso del ricorso, presentato da terze parti e instaurato dinanzi all’Alta Corte di Giustizia Sportiva del CONI, alla decisione della Commissione Disciplinare Territoriale della F.I.G.C. – Comitato Regionale della Campania del 9 Maggio scorso ha inteso rinviare le celebrazioni per la vittoria del Campionato d’Eccellenza della Campania 2012 – 2013 e la promozione in Serie D previsti per domani 16 Maggio.La scelta è stata assunta per rispettare pienamente l’operato e i tempi della giustizia sportiva oltre che attendere la conclusione definitiva del caso giuridico-sportivo che vede ormai da mesi coinvolta la società”

©Riproduzione Riservata

 

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!