Regata Torri Saracene martedì la conferenza stampa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

asso-vela-tarchiaManca davvero pochissimo poi si spiegheranno le vele e si partirà per solcare i mari dei due golfi di Napoli e Salerno.
I partecipanti alla regata alle Torri Saracene fremono.
Martedì prossimo 21 maggio, alle 11,30, nella Sala Riunioni della Marina Militare, al Molosiglio (Napoli), avrà luogo la presentazione ufficiale dell’edizione 2013 della Regata delle Torri Saracene, organizzata dall’Ass.ne Regata delle Torri Saracene,  insieme con le LNI di Sorrento e Scario e il Circolo Nautico Sapri, in collaborazione con  molti altri circoli della V Zona, di cui ben 12 sezioni della LNI campana.
Ospiti della Se.Ve.Na e del suo Presidente C.V. Clemente Costigliola, gli Organizzatori illustreranno le novità introdotte in questa VIII edizione, che si svolgerà dall’8 al 16 giugno 2013.
Unica nel Tirreno centro-meridionale, la RTS è una impegnativa e spettacolare regata d’altura di circa 90 + 90 miglia, che si svolge tra Sorrento e il Golfo di Policastro (Scario, Sapri), su prove di andata e ritorno distanziate di 7 giorni, con navigazioni attraverso i golfi di Napoli, Salerno (notturna) e Policastro e sette giorni di mare, sport e cultura.
Affollata, come sempre, la griglia di partenza, con ospitalità nel porto di Sorrento per le prime imbarcazioni iscritte a partire dal 6 giugno e, durante la settimana cilentana, nei porti di Sapri, Scario e Marina di Camerota. Premi per il percorso di andata, per quello di ritorno e per il percorso completo (RTS), nonché per le 3 regate infrasettimanali: quella di Scario, intitolata al Comandante Forabosco, quella di Marina di Camerota  (Memorial Troccoli) e quella di Sapri (la tradizionale “Torre Capobianco”), tutte inserite in calendario zonale FIV.
Gli equipaggi potranno visitare le costiere sorrentina e cilentana, approfittare di un mare splendido e partecipare ad eventi sportivi, turistici e culturali di rilievo, tra cui splendide escursioni a Scario e Sapri, la mostra sulle Torri “Saracene” e la tradizionale Gara Enogastronomica a Sapri, la Festa del Pesce Azzurro a Marina di Camerota, con lo spettacolo “Anonimo Napoletano” al Villaggio dell’Isola. Tre gli obiettivi degli organizzatori: sportivo (proporre l’unica grande regata aperta a tutti nel Centro-Sud), turistico (sfruttare  le temperature miti e lo scarso affollamento del mese di giugno) e culturale (favorire il recupero delle torri di guardia, diffuse sulle nostre coste e  quasi tutte in pessime condizioni). “Mitica” la premiazione finale al Karama di Massa Lubrense.
Con i membri del Comitato Organizzatore, brinderanno alla riuscita di questa VIII edizione il Presidente della V Zona FIV, esponenti delle località ospitanti e della Regione Campania, molti iscritti alla manifestazione ed imprenditori che hanno contribuito alla riuscita dell’evento.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!