Qui Nocerina: Più Pepe in attacco

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

PalloneUn goal, qualche assist dispensato qua e la, sopratutto una condizione fisica finalmente al top che questo pomeriggio ha consentito a Vincenzo Pepe di svolgere l’intero allenamento con  i compagni. Non accadeva da tempo,  l’ex Lanciano aveva fatto perdere le sue tracce a cavallo dell’ultima sosta di campionato. Ora però il peggio sembra essere alle spalle e l’ultima gara di campionato contro il Sorrento potrebbe rappresentare l’occasione giusta per riprendere confidenza col terreno di gioco in vista degli imminenti Play-Off. Pepe come Andelkovic, Diagouraga e Lettieri, provati, e richiamati spesso dal tecnico, durante le esercitazioni tattiche di questo pomeriggio. Se, infatti, il 4-3-3, dopo l’eccezione di Benevento, sembra non essere in discussione non è da escludere che qualcosa possa cambiare a livello di uomini. Sono cinque, Daffara, Mazzeo, Evacuo, Baldan e Corapi, più Giuliatto, i diffidati, mandarli in campo tutti è un lusso troppo grosso che la Nocerina in questo momento non può concedersi. Lo sa bene Gaetano Auteri e all’Italia, quindi, non sono da escludere sorprese. Anche perché, a due giorni dal match con i costieri, De Liguori anche oggi ha girato a parte in compagnia di Rizza e Scardina e Gorobsov si è sottoposto solo a lavoro fisioterapico dopo la botta al quadricipite rimediata ieri. È tornato a lavorare, invece, a pieno regine Alfonso De Lucia. A margine solita partitella nove contro nove. In rosso: Ragni, Lettieri, Baldan, Livio Bruno, Daffara, Corapi, Nicola Russo, Negro e Mazzeo. In giallo: De Lucia, Garufo, Andelkovic, Chiosa, Alessandro Bruno, Pepe, Evacuo e Gavilan. 4-3 per i rossi il risultato finale, in goal oltre a Pepe anche Negro, autore di una doppietta, Evacuo, Gavilan e Nicola Russo.

Andrea D’Amico, ForzaNocerina.it

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!