Papagni conferma per il 4-2-2

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Sorrento_andria_pennaProve tecniche di 4-4-2 in casa Sorrento.
Papagni sembra essere orientato a confermare il modulo con cui i costieri hanno affrontato le ultime sfide di campionato.
Un bene? Forse.
La squadra è parsa più equilibrata, gli uomini nei posti giusti, ma c’è comunque da fronteggiare un’emergenza.
Si perché contro la Nocerina mancheranno ben tre elementi. Ciampi, Nocentini e Beati sono stati appiedati da giudice sportivo.
Un colpo duro da digerire per una compagine che contro Catanzaro e Frosinone aveva sofferto poco o nulla.
E’ vero che in Ciociaria si erano beccate due reti, ma più frutto clamorosi svarioni che di pressione eccessiva degli avversari.
Le sta provando davvero tutte l’ex tecnico dell’Andria per preparare al meglio i suoi ragazzi ad affrontare i molossi che giungeranno all’Italia.
La prevendita conferma che non si stanno bruciando tutti i 1100 biglietti della Sud a disposizione dei supporter della squadra di patron Citarella, ma di certo sarà una festa.
Per chi? Lo dirà solo il campo.
Nei gruppi di Facebook i supporter rossoneri stanno chiamando a raccolta tutti gli amanti della squadra della “città del Tasso”, mentre sull’erba sintetica si suda.
Sebbene non dipenda solo dal Sorrento i tifosi chiedono l’ultimo, ma significativo sforzo per provare a rimediare ad una stagione sciagurata.
La vittoria manca e si sente dallo scorso 17 settembre. Tornare al successo è quasi d’obbligo, mentre si aspettano notizie positive da quel del “dei Marmi”.
Per vincere c’è bisogno dei goal. Se con le laziali Tortolano è spietato si cerca il goal.
In attacco spazio a Konan e al furetto romano, per un modulo avvolgente.
Bernardo sarà la una delle due punte, mentre restano ancora da capire le reali condizioni di Musetti fermo ai box da inizio settimana, se non dovesse farcela sulla destra agirebbe Corsetti, mentre l’ivoriano sarebbe dirottato nel ruolo di prima punta.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!