Ginnastica Sorrento: i risultati delle nazionali e della C

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Elena Chiavazzo (al centro) con le atlete della nazionale italiana di ritmica a Biella

Elena Chiavazzo (al centro) con le atlete della nazionale italiana di ritmica a Biella

Sorrento –  Giorni di fuoco quelli vissuti dalla Asd Ginnastica Sorrento tra trasferte importanti e gare regionali per le proprie atlete impegnate nella gare nazionali ed in serie C. A Foligno esperienza positiva per Maria Novella Iaccarino che ha affrontato la difficilissima gara nazionale di categoria tra le più esperte Senior: una avventura nuova e particolarmente impegnativa ma che ha comunque regalato emozioni all’atleta sorrentina alle prese con le più forti ginnaste tricolori. La Iaccarino ha concluso la sua prova collocandosi tra le venti migliori ginnaste italiane. Un fuori pedana alla palla, l’emozione per l’esordio e la foga di recuperare dopo l’errore hanno purtroppo compromesso la sua prestazione in una gara con pochissimi errori dove a farla da padrone sono le ginnaste delle società del nord che potendo contare su mezzi decisamente imponenti piazzano le loro atlete ai vertici della ritmica giovanile. L’emozione ha condizionato anche la gara di Elena Chiavazzo nel campionato nazionale di specialità svoltosi a Biella al quale la giovane ginnasta è arrivata da esordiente. Gara condizionata anche per lei da un errore iniziale che ha compromesso il seguito dell’esercizio che ha relegato l’atleta al quindicesimo posto tra le juniores ma con la promessa, così come per la Iaccarino, di superare i timori reverenziali e di ripresentarsi in pedana con più sicurezza alla prossima occasione. Bella consolazione per la Chiavazzo la possibilità di poter assistere agli esercizi delle atlete della nazionale italiana mostrati in anteprima rispetto alla World Cup di Pesaro e di poter riportare a casa foto ed autografi dei propri idoli.
Si conferma invece al secondo posto tra le società del meridione la formazione giovanissima di Serie C che nel campionato nazionale ha, pur con qualche incertezza, svolto una bella gara migliorando la propria classifica superando altre scuole del sud che si trovavano dopo le interregionali in posti più ambiti in graduatoria. La dice lunghissima la classifica generale che vede la Ginnastica Sorrento, per l’appunto seconda formazione del sud, al sessantunesimo posto su settantatre partecipanti. Un dominio vero e proprio quello delle strutture oltre la capitale che deve far riflettere sugli sforzi compiuti dalle società nostrane per competere ai massimi livelli nazionali.
Continuano intanto le gare per le giovanissime new entry della società. Prime sfide e già ottimi piazzamenti per Giorgia Aversa, Maria Elena Gargiulo, Angela Pepe, Denise Russo e Martina Senise alla fase regionale del Torneo II livello. In evidenza Martina Senise con un terzo e un quinto posto grazie ai quali la piccola ginnasta si qualifica per la prossima nazionale di Pesaro.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!