Qui Nocerina, Corapi:”Al massimo per i play-off”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Il centrocampista calabrese Corapi

Il centrocampista calabrese Corapi

In campo quindici giorni dopo un’operazione al menisco; sembrava quasi finita la stagione di Francesco Corapi ma il centrocampista calabrese ha trovato la forza per ripartire, sorprendendo tutti con il suo rientro lampo. Nella conferenza stampa di inizio settimana il mediano molosso si sofferma proprio sul suo ritorno in squadra: “vorrei ringraziare il dottor De Santis che mi ha operato a Catanzaro,” spiega Corapi, “mi aveva già operato al crociato e mi fidavo di lui; l’operazione è andata bene, non è stato asportato tutto il menisco e questo ha facilitato la riabilitazione: non ho perso tono muscolare ma non so quando potrò essere di nuovo al cento per cento, solo giocare partite vere ti può riportare alla forma ottimale ma spero di recuperare la miglior condizione in vista dei play-off.” Ha ritrovato una Nocerina diversa, una squadra che ha cambiato pelle anche a causa della sua assenza: “il ritorno alla difesa a tre è stato un passo importante,” precisa il centrocampista rossonero, “ora possiamo utilizzare due moduli; nel 4-3-3 ho maggiore propensione alla spinta ed all’inserimento mentre nel 3-4-3 gioco da esterno, ho compiti più difensivi ma ho anche maggiore facilità nell’arrivare al tiro; sono due moduli diversi che prevedono movimenti diversi in campo ma ci permettono anche di variare schieramento a gara in corso.”

Moduli da affinare in vista dei play-off; la formazione rossonera sta provando a conquistare una posizione favorevole nella griglia degli spareggi post season: “Domenica scorsa i risultati arrivati dagli altri campi non sono stati positivi,” prosegue Corapi, “sicuramente a Sorrento troveremo un ambiente non facile perché loro si giocano la salvezza ma noi, se vogliamo avere la certezza del terzo posto, dobbiamo vincere, sperando poi in un passo falso del Perugia per puntare alla piazza d’onore.” Ed il Perugia sembra la squadra più pericolosa in chiave promozione: “nei play-off non bisogna sottovalutare gli avversari,” spiega il centrocampista rossonero, “tutte e quattro le squadre daranno il massimo ed il vantaggio della posizione spesso è solo teorico; non saprei quale squadra evitare: in questo momento il Pisa è in grandissima forma ma anche il Perugia ha calciatori che possono fare la differenza come Fabinho, Politano e Ciofani.” A chiudere si ritorna sul caso “contrattopoli”; gli ex calciatori del Catanzaro, incluso Corapi, hanno deciso di denunciare la società giallorossa: “nell’ultimo periodo avevamo manifestato la volontà ai nostri legali di denunciare la società per come eravamo stati trattati,” conclude Corapi, “ci avevano dipinti come ladri e volevamo essere difesi a livello mediatico; gli avvocati ci hanno consigliato di non far trapelare la cosa e solo ora hanno deciso di cominciare a muoversi.”

Filippo Attianese, ForzaNocerina.it

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!