“Relax Folgore, poi a tutta” parola di mister Giacobelli

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
"Grande carattere dei ragazzi". la firma è di mister Giacobelli (foto Acone)

“Grande carattere dei ragazzi”. la firma è di mister Giacobelli (foto Acone)

La Folgore Massa vince anche l’ultimo impegno di campionato in quel di Battipaglia. Senza assilli particolari la truppa costieri si impone al termine di un tie-break avvincente che Terminiello e compagni fanno proprio con merito.
“Devo davvero complimentarmi con i miei ragazzi perché, pur essendo questa una gara nella quale non avevamo grossi obiettivi di classifica e alla quale ci eravamo presentati senza la rosa al completo per vari motivi – spiega Giacobelli -, sono stati comunque bravi a trovare le motivazioni giuste per onorare il campionato fino alla fine e per far sudare al Battipaglia il punto che serviva per confermare il secondo posto”.
Che dire dei bianco verdi. Formazione rimaneggiata o no c’è stata una grande prova. Vincere non era importante, ma lo si è fatto con una cattiveria agonistica enorme.
“ E’ stata una prova caratterialmente importante da parte di tutti, che ci dà grossa fiducia in vista degli imminenti play off per i quali stiamo già lavorando – sottolinea il tecnico costiero -, sebbene intensificheremo il lavoro solo da martedì alla ripresa degli allenamenti”.
Il palcoscenico è tutto per Esposito. Il perché lo ammette candidamente anche Giacobelli.
“Il migliore di oggi? Sicuramente Esposito che ha stretto i denti per qualche dolore fisico, offrendo una buona prova sia in attacco sia, soprattutto, in ricezione. La sua prestazione ha dimostrato, ancora una volta, la validità del roster allestito e soprattutto l’ampia disponibilità da parte degli atleti a sacrificarsi per la causa comune”.
Non resta che salire l’ultimo difficilissimo gradino battere l’imbattuta Aversa per conquistare sul campo una meritata B2.
“Ora ci godiamo un paio di giorni di meritato relax poi, come già da un paio di settimane, la testa sarò solo proiettata al big match con l’Aversa”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!