Folgore Massa, Giacobelli:”Battipaglia passaggio intermedio occhio all’Aversa”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Folgore schiacciasassi quella di mister Giacobelli (foto Acone) che aspetta la finalissima con Aversa

Folgore schiacciasassi quella di mister Giacobelli (foto Acone) che aspetta la finalissima con Aversa

Partita condotta dall’inizio alla fine per la Folgore Massa targata Giacobelli, quella contro l’Atellana. Tutto sotto controllo e classico 3-0 che ha permesso ai bianco verdi di festeggiare.
“La gara non ha presentato particolari problemi, in quanto il divario tecnico era ampio – spiega il tecnico massese -. Nonostante qualche piccolo passaggio a vuoto nel secondo e nel terzo set siamo stati bravi a venirne fuori e, con poco, ad imporci nel gioco e nel punteggio”.
Snocciolando i passaggi della sfida della Pulcarelli il trainer del sodalizio costiero sa bene come un match in discesa possa celare insidie ad ogni varco.
“Queste gare nascondono molte insidie, soprattutto in termini di attenzione. Non abbiamo per nulla patito le assenze di Giacobelli, Russo e Longobardi nel sestetto titolare a dimostrazione che le scelte effettuate in estate per puntare su un roster ampio e di qualità si sono rivelate poi azzeccate”.
Avrebbe avuto di certo un peso specifico diverso l’ultimo match di campionato in quel di Battipaglia per la Folgore se il percorso netto di vittorie si fosse fermato un po’ prima. Costieri sempre presenti sino all’ultimo e primo posto in cassaforte. Testa forse proiettata già verso la finalissima con l’Aversa.
“Andremo a Battipaglia per l’ultima gara di questo campionato ma siamo già proiettati verso i play off dove incontreremo la forte Aversa – conclude Giacobelli -. Non partiamo sconfitti, siamo abituati a dare il massimo e lo faremo anche in questa occasione”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!