MTB: al via il 3° Trofeo Monte Comune

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

L’evento, giunto quest’anno alla terza edizione, si è già disputata nell’anno 2011, come una sorta di edizione zero ( 58 atleti ), suscitando tra i partecipanti e gli organizzatori forte entusiasmo tanto che nel 2012, alla seconda edizione, inserita nel Giro della Campania Off-Road, hanno partecipato circa 150 atleti provenienti da tutta la regione Campania e regioni confinanti. Il percorso si sviluppa tra salite e discese mozzafiato in mezzo ai boschi delle colline vicane: si comincia in pianura località Ticciano in direzione Arola a velocità controllata, e poi pronti,

 partenza, via senza poggiare piede a terra si ritorna su verso Ticciano. La prima parte (6 Km di asfalto) fino a Santa Maria del Castello, paesino da fiaba, è abbastanza agevole. Dopo è la volta di una scarica di adrenalina: un sentiero in discesa veloce tra castagneti secolari, percorso già da tempi antichi (si passa vicino al casino di caccia di Gioachino Murat). Qui occorre affidarsi a coraggio e scelta delle traiettorie tra pietraie e rami. Una volta scollinato su via Sibilla, tracciato medioevale, inizia il bello: breve tratto di asfalto che si snoda nei vicoletti di Ticciano per poi tornare su verso Pian dell’Olmo. La prima selezione avverrà sicuramente qui: si sale lentamente sino a raggiungere la pendenza max del 30% e si guadagna quota fino al passo più alto di Monte Comune, accessibile solo grazie alla disponibilità della famiglia ALBANO Giuseppe della Verde Fattoria del Monte Comune. Una volta giunti sulla croce del Monte Comune, il biker trova di fronte un panorama mozzafiato, uno dei più belli al Mondo: Costiera Amalfitana, Penisola Sorrentina, Golfo di Napoli, Capri con i suoi Faraglioni e tutto intorno una cornice di cielo. Si scende ancora nel bosco per arrivare di nuovo al centro di Santa Maria del Castello, dove la chiesa la fa da padrona, dominando tutta la vallata sottostante. Dopo un breve tratto nel paese inizia una breve discesa ( Circa 1 Km ) per poi tornare nuovamente su, questa volta passando per l’ex caserma militare riconvertita in struttura ricettiva posta in modo solitaria a picco sul mare, con il suo incantevole panorama a strapiombo su Positano e tutta la Costiera Amalfitana, perfetta espressione del territorio: dal mare ai monti. Qui chi avrà ancora fiato ma soprattutto forza nelle gambe, troverà terreno per sferrare l’attacco decisivo. L’arrivo è previsto a Ticciano dopo circa 35 km di appassionante e mozzafiato single-track. Ed alla fine: un pasta party da favola degno di una sagra paesana con prodotti tipici locali ed una tipica sorpresa……..…….

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!