Manita del Vico che festeggia, ma aspetta la giustizia sportiva

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Foto tratta dal profilo Facebook del Vico Equense

Foto tratta dal profilo Facebook del Vico Equense

Con una roboante manita il Vico si impone in quel di Scafati e fa festa.
Giusto o sbagliato che sia la compagine del presidente D’Auria chiude un cerchio che, numeri alla mano, conferma la forza della squadra azzurro oro allestite in due momenti prima da Guidone e poi da Buonomo.
A mettere la firma sull’ennesima vittoria, la 25ma, sono stati Mansour ed Evacuo per due volte e  Tenneriello.
La Virtus Scafatese, tra le migliori del girone di ritorno, si ferma in casa dopo il ko di Torrecuso, saluta la chance di disputare i play-off e tenterà il prossimo anno il ritorno in D.
Al termine del primo tempo la legge dello 0-2 tra Vico e Torrecuso vede le due squadre in parità. Nella ripresa consapevole che i sanniti avranno vita più facile rispetto a loro gli uomini di Ciaramella premono e segnano altre due reti.
Festeggia anche il Vico a Scafati, come i rosso blu a Montemiletto, ma alla fine sarà un campionato deciso dal giudice sportivo.
Nella prossima settimana si attendono novità dal ricorso presentato dall’entourage del presidente D’Auria.

Virtus Scafatese – Vico Equense Calcio: 0 – 5
RETI: (14′ pt) Mansour (V); (17′ pt) Tenneriello (V); (11′ st) Mansour (V); (26′ st) Evacuo (V); (42′ st) Evacuo (V).
VIRTUS SCAFATESE: Gallo F., Somma, Colantuono, Memoli, Silvestro (1′ st Migliozzi), Cirillo, Natino (23′ st Assalto), Maio, Balzano, Ferrentino, Del Grande (36′ st Romano). Panchina: De Gennaro, Avino, Garello, Gallo S. All.Pasquale Esposito
VICO CALCIO: Amodio, Cirillo, Spasiano, Mansour, Merenda, Scarlato,Tenneriello (15′ st Trezza), Somma B. (23′ st Teta), Evacuo, Guadagnuolo (44′ st Venditto), Sorrentino. Panchina: Cinque, Pecorelli, Raffone, De Simone. All.Andrea Ciaramella.
ARBITRO: Matteo D’Ambrogio di Frosinone (Scognamiglio/Raho)
NOTE: Ammoniti, Cirillo (V); Cirillo (VS); Spasiano (V); Natino (VS). Espulsi, Balzano (VS). Recupero: 1′ pt; 1′ st

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!