Giro a Sorrento: il 24 la conferenza stampa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Domani la conferenza stampa di presentazione della terza tappa Sorrento-Marina D'Ascea alle 17

Domani la conferenza stampa di presentazione della terza tappa Sorrento-Marina D’Ascea alle 17

Sorrento – Sale la febbre rosa: l’appuntamento con la terza frazione del Giro D’Italia, la tappa Sorrento-Marina D’Ascea lunga 212 km, si avvicina e si avvicinano gli appuntamenti che faranno da cornice a questo storico avvenimento che tutti gli appassionati di ciclismo aspettano da cinque anni, dopo quello del 2007 con il Gp della Montagna al Picco Sant’Angelo.
Il 24 aprile prossimo inizierà ufficialmente il conto alla rovescia verso il prossimo sei maggio, quando i tifosi potranno non solo assistere alla partenza di tappa ma vedranno sfrecciare i corridori più volte grazie al circuito che toccherà le città della penisola e che verrà percorso tre volte. Una conferenza stampa nella sala consiliare del comune alle ore 17 verrà ufficialmente presentato l’avvenimento voluto fortemente dal comitato organizzatore dell’ASD Team Ciclistico Sorrentino presieduto da Stefano Pecchia e tornato in costiera grazie all’impegno dell’ex direttore di gara, Carmine Castellano, santanellese doc.
Tante le iniziative collaterali alla corsa: tutto ruoterà attorno alla casa comunale di Sorrento che sarà il fulcro intorno al quale ruoteranno tutte le manifestazioni. Nei locali di piazza Sant’Antonino ci sarà spazio della mostra fotografica “Storia del Giro”. Appuntamento con le immagini storiche della corsa rosa bissato presso i locali storici della Società Operaia di Mutuo Soccorso in via San Cesareo (Sedil Dominova). Verrà inoltre esposta la coppa con cui viene premiato il vincitore della manifestazione organizzata dalla RCS, che potrà essere ammirato in ogni suo dettaglio sempre nei locali del Comune. Attorno al trofeo saranno esposte le maglie storiche della gara indossate dai tanti campioni, italiani e stranieri, che hanno preso parte alla corsa più amata dai ciclisti italiani e peninsulari.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!