Gargiulo:”Bravo Massa fatto qualche cosa di storico”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Fa i complimenti ai suoi ragazzi mister Gargiulo

Fa i complimenti ai suoi ragazzi mister Gargiulo

“Dopo una vittoria c’è sempre euforia”. Sintetico e preciso mister Luigi Gargiulo parla dell’ultimo successo del Massa Lubrense sul Città di Angri.
Se le aspettative di campionato parlavano dei pronostici tutti a favore dei doriani alla fine la crisi della società dell’agro ha evidenziato il rotondo 7-0 con cui si è chiuso il match.
“C’erano tre punti in palio e li abbiamo ottenuti. Vincere con il minimo scarto o con più goal non fa differenza – spiega il tecnico massese -. C’è stato spazio per chi è giovane o ha giocato meno”.
Un roster che di gara in gara è prima riuscito a mettere in difficoltà i top team, poi si è aggrovigliato su se stesso ed alla fine ha ottenuto 39 punti ad una giornata dalla fine.
“Chiudere a 40 sarebbe il top di un’annata storica – commenta Gargiulo -. Dopo la vittoria per 7-0 di partita in partita è stato fatto qualche cosa di importante”.
Dopo lo sfogo finale di Guarracino sul tortuoso cammino del Sant’Agnello, il trainer costiero si dichiara in linea con il collega.
“Sono pienamente d’accordo. Le difficoltà ci sono per noi che siamo piccole società”.
Dopo essere partiti da zero e aver raggiunto quota 39, si può guardare al futuro con fiducia.
“Futuro? No mi godo il presente perché è troppo bello – conclude Gargiulo -. Al futuro penseremo solo da lunedì prossimo”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!