Vico Equense: Oggi il D-day

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Si attende con impazienza il verdetto del giudice sportivo sul caso Teta (foto tratta dal profilo Facebbok del Vico Equense calcio)

Si attende con impazienza il verdetto del giudice sportivo sul caso Teta (foto tratta dal profilo Facebbok del Vico Equense calcio)

Chiamatelo D-day, chiamatelo giorno del giudizio oppure semplicemente sarà il giovedì in cui probabilmente si decideranno tante cose.
Questo pomeriggio nel comunicato della Figc Campania una parte di quanto detto dal campo potrebbe andare in fumo. Si perché il giudice sportivo si esprimerà sul “Caso Teta”.
In base al ricorso della Calpazio tante cose potrebbero cambiare. Il Vico Equense primo confida che tutto sia regolare in merito alla posizione del calciatore nella gara con i salernitani.
I granata e il Torrecuso sperano di no.
Nel caso in cui il verdetto fosse positivo speranze ridotte al lumicino di poter disputare i play-off e play-out molto possibili, in caso contrario cambierebbero gli scenari.
L’attesa cresce.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!