Speciale Derby: Qui Vico. Guadagnuolo: “Pensiamo solo al campo”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Speciale derby: tocca a Roberto Guadagnuolo in un momento complicato per il Vico Equense

Speciale derby: tocca a Roberto Guadagnuolo in un momento complicato per il Vico Equense

Vico Equense – Un fulmine a ciel sereno quello che si è abbattuto sul prossimo derby che il Vico e il Sant’Agnello giocheranno al Massaquano. La sentenza sul caso Teta relega momentaneamente, in attesa del prossimo ricorso che la società presenterà, la squadra di Ciaramella al secondo posto alle spalle del Torrecuso, ribaltando quello che il campo aveva decretato. Ai nostri microfoni Roberto Guadagnuolo, attaccante tornato a Vico dopo una breve parentesi di assenza dopo la crisi societaria, non commenta il polverone causato dalla decisione della giustizia sportiva ma tiene saldamente ancorata l’attenzione alla prossima gara: «Non siamo preoccupati, abbiamo fiducia nella giustizia sportiva e nel ricorso che la società presenterà , siamo fiduciosi che la giustizia farà il suo corso, pensiamo solo al campo, solo al Sant’Agnello. Noi giochiamo a calcio e siamo concentrati sulla prossima partita, sappiamo che con il Sant’Agnello sarà un derby e tutto il resto verrà discusse nelle sedi opportune».
Non manca in ogni caso di esprimere il proprio parere su quello che per il Vico è un campionato rocambolesco, soprattutto per quello che riguarda le questioni fuori dal rettangolo di gioco del Massaquano: «Penso che abbiamo dimostrato nel corso del campionato chi è stata la squadra più forte, in ogni caso io mi sentirò vincitore perchè il campionato l’abbiamo vinto sul campo, con la vittoria contro il Torrecuso, le altre questioni le lascio ad altri».
Un parere anche sulle prossime due squadre che la squadra dovrà affrontare. Due vittorie che saranno fondamentali in attesa di capire come si evolverà la situazione tra i corridoi della federazione. «Nel girone di ritorno la Scafatese ha fatto più punti di tutti e si è dimostrata la migliore, il Sant’Agnello ha un ottimo allenatore e diversi buoni giocatori ma saranno le motivazioni a fare la differenza e noi ne abbiamo più degli altri».

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!