Ciaramella: “Siamo diventati squadra, sarebbe un peccato non centrare l’obiettivo”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Vico Equense – Passo ulteriore verso la conquista del campionato per il Vico di mister Ciaramella. Il tecnico commenta l’1-3 in casa dell’Eclanese sollevato dalla ottima prestazione dei suoi in una partita tutt’altro che semplice: «Abbiamo avuto un approccio eccezionale – esordisce l’allenatore -, siamo andati subito sullo 0-2 e questo dimostra la mentalità della squadra, poi l’1-2 ci ha un po’ preoccupato mentalmente anche perchè il calcio è imprevedibile, siamo stati bravi a non abbassare la guardia, abbiamo passato un momento particolare, poi nel secondo tempo abbiamo fatto bene, senza correre rischi da squadra matura ed esperta, ringrazio i giocatori che non si sono potuti allenare continuativamente come Scarlato e Merenda, uomini veri che hanno dimostrato grande attaccamento alla maglia e al progetto anche se partito da poco».
Una vittoria firmata dalla doppietta di Evacuo, al sesto gol in due gare dopo il poker al Città di Angri, e da Angelo Somma bravo a chiudere i giochi nella seconda frazione: «Evacuo è il finalizzatore di una squadra in cui tutti fanno bene – continua Ciaramella -, siamo diventati più squadra anche se abbiamo avuto solo pochi giorni per comporre la rosa e non è facile. I giocatori si sono calati immediatamente nella parte in particolare il capitano Somma che è tornato con un grande spirito, tutti hanno lavorato bene e hanno assimilato le tattiche, sono stato fortunato a trovare un gruppo così».
La prossima gara vedrà il Vico giocarsi il primo posto nel derby contro il Sant’Agnello, una squadra che ha messo in difficoltà il Torrecuso e che non   è un cliente semplice per nessuno: «Sono entrambe decisive le prossime partite – conclude il tecnico – sarà una gara difficile con il Sant’Agnello e la prepareremo come un impegno duro da superare, ho gran rispetto per Guarracino che è stato anche mio compagno di squadra e sicuramente vuol fare bella figura, stanno facendo un ottimo campionato. Ce la metteremo tutta, sarebbe un peccato ora non centrare l’obiettivo per tutto quello che la squadra ha fatto nel corso del campionato».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!