Sorrento, Bernardo carica:”Fare punti contro tutti”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
"Fare punti contro tutti". Ecco il diktat di Vittorio Bernardo (foto Pollio)

“Fare punti contro tutti”. Ecco il diktat di Vittorio Bernardo (foto Pollio)

Le incognite da sciogliere in vista di Perugia ci sono, ma alla fine potrebbero passare in secondo piano perché Aldo Papagni ha già studiato a menadito gli avversari.
Squadra in forma che lascia pochi dubbi e chance, ma alla quale il Sorrento dovrà provare a fare del male per cercare un clamoroso risultato al Curi.
«Daremo il massimo perché bisogna avere fame di punti e tutto può succedere anche contro la squadra più in forma del campionato».
Il timbro è quello di Vittorio Bernardo attaccante siciliano giunto nella terra delle sirene a Novembre e che, pur segnando poco, è entrato ne cuore dei tifosi per abnegazione e determinazione.
In casa i costieri hanno concesso troppo a tanti, Pisa compreso, e di tornare a vincere in casa ci sperano in tanti.
«È chiaro che dovremo  fare meglio nelle prossime gare casalinghe». Il perché è presto spiegato dall’attaccante ex Cavese, «Una buona fetta delle chance di arrivare ai playout è legata al nostro ritorno alla vittoria al Campo Italia».
Lontano dalla penisola il Sorrento ha un rendimento simile a quello interno e pensare a far punti in Umbria sembra davvero un’utopia.
«Sulla carta la partita di Perugia è difficile, ma proveremo a ribaltare il pronostico con tutte le forze. Sappiamo bene che bisogna fare punti contro chiunque».
Ci si proverà in sintesi anche facendo di necessità virtù.
In difesa ci sono tre rebus da sciogliere. Nocentini è out e Papagni deve decidere tra Ciampi e Terminiello, mentre resta sotto osservazione capitan Di Nunzio alle prese con una contusione, per Bonomi un posto nei tre sembra scontato anche a causa di un piccolo affaticamento muscolare.
Mediana che sarà rimpolpata dall’inserimento di un elemento in più. Unico ballottaggio tra Guitto e Kostadinovic. Dopo l’ultima poco brillante prestazione potrebbe scapparci il turno di riposo per il croato con Salvi dirottato sull’out e il furetto partenopeo al centro insieme al rientrante Arcuri.
In attacco Konan scalpita, ma optando per il 3-5-2 le due maglie saranno per Tortolano e Bernardo, con l’ivoriano e Musetti non al meglio, causa febbre, che partirebbero dalla panchina come Corsetti.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!