Non basta Inserra, Il Torrecuso batte il Sant’Agnello

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Inserra in rete ma il Sant'Agnello cede 1-3 al Torrecuso

Inserra in rete ma il Sant’Agnello cede 1-3 al Torrecuso

Sant’Agnello – Buona prova del Sant’Agnello di mister Guarracino che al cospetto di un agguerrito Torrecuso va sotto di due reti, trova la forza di accorciare le distanze rischiando anche il pareggio e poi capitola nel finale contro un attacco fortissimo. Il tecnico santanellese rivoluziona la formazione inserendo in attacco Carotenuto e lancia Esposito sulla sinistra con Cioffi dirimpettaio. Assente Macarone, qualche problema per Fiorentino che parte in panchina. Primo tempo a due facce: per venti minuti il Sant’Agnello controlla la situazione e si rende più pericoloso rispetto agli ospiti pur senza creare occasioni clamorose. A metà frazione il Torrecuso comincia a spingere sull’acceleratore e a far male con la coppia Carotenuto-Montaperto, ben supportata da Agata. Zerillo ci prova due volte, risponde Inserra dall’altra parte con un tiro deviato, poi occasioni per Carotenuto e Montaperto che sfiora la rete con un bel destro. Al 30’ cambia la partita. Agata sguscia sulla sinistra e crossa; Donnarumma ferma la palla con il braccio sinistro e l’arbitro non ha dubbi nel decretare il rigore che sembra sacrosanto: Carotenuto spiazza Uliano e sigla lo 0-1. Torrecuso ancora pericoloso con i suoi attaccanti prima del duplice fischio, ma il risultato non cambia. Gli ospiti continuano ad insistere ad inizio ripresa e dopo soli otto minuti della ripresa  trovano il raddoppio con Montaperto, lesto a spedire in rete una azione partita dai piedi di Agata. Il Sant’Agnello rientra quasi subito in gara con un gol fortunoso di Inserra all’11’: azione di Cappiello sulla sinistra, rimpallo ed è lesto ad approfittarne il centrocampista che in lob deposita nella porta sguarnita, 1-2. La partita si riaccende ed è un ping pong di occasioni: prima Montaperto e poi Scippa sfiorano rispettivamente tris e pareggio. Zerillo al 20’ si lascia ipnotizzare da Uliano che manda in angolo e sull’azione successiva il portiere santanellese compie un miracolo sul colpo di testa di Montaperto. Partita apertissima fino al 38’ quando il Torrecuso piazza il colpo finale: Agata ruba palla a Dentale e serve Zerillo che a porta vuota appoggia sicuro l’1-3, che non basta però alla squadra di Santosuosso ad agganciare il Vico vincente contro l’Eclanese. Nelle ultime due gare il Sant’Agnello dovrà cercare il punto che serve per la salvezza matematica, prossima sfida con il Vico che vuole confermarsi capolista, poi l’epilogo del campionato con il Trentinara.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!