Evacuo boom-boom, Vico corsaro

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Doppietta per Davide Evacuo e vittoria per il Vico

Doppietta per Davide Evacuo e vittoria per il Vico

Mirabella Eclano. Se il Torrecuso chiama il Vico Equense risponde. I costieri superano con lo stesso punteggio 1-3 l’Eclanese e mantengono inalterato il distacco dagli inseguitori.
Partita non semplice per gli azzurro oro che trovano la compagine di casa ancora impelagata nella lotta per non retrocedere.
Neanche una partenza a razzo ha infatti evitato a Evacuo e compagni qualche patema nella parte centrale del match. Alla fine, però, l’ha spuntata la maggiore caratura tecnica dei ragazzi di Ciaramella.
Evacuo “uber alles”.
Gli azzurro oro partono con l’acceleratore pigiato. Lanciatissimi con un super Evacuo che piazza la doppietta nell’arco di soli 13 minuti.
La gara si sblocca infatti quasi subito, al 7’, quando un  rinvio corto di Montalbano mette in imbarazzo uno dei centrali difensivi; Evacuo fiuta l’occasione, ruba palla al difensore e mette in rete senza pietà. Una manciata di minuti dopo c’è già da aggiornare nuovamente il tabellino, perché Evacuo, ancora lui, sfrutta al meglio un cross da sinistra e con un mancino molto potente costringe alla respinta Montalbano, ma lo stesso bomber ospite è lesto a riprendere il pallone e trasformarlo nello 0-2.
La risposta dei padroni di casa non si fa attendere. Infatti, al minuto 32 l’Eclanese riapre il match con un gran tiro di Penta.
Dopo 15 minuti della ripresa un nuovo spavento scuote Baldo Somma e compagni. Ruggiero calcia una punizione sulla quale si allunga Amodio e manda la sfera sul palo.
Il Vico allora capisce che è meglio non fare scherzi e, tre minuti dopo, trova con Somma l’1-3, che chiude i giochi in anticipo.

Eclanese – Vico Equense 1-3
Eclanese: Montalbano 6, Tavino 6.5, Sirignano 6.5, Rupa 6, Scaringi 6, Capasso 6.5, Penta 7 (22’st Tammaro sv, 30’st De Simone sv), Saggese 6.5, Cannalonga 6, Ruggiero 6, Buonfiglio 6. All. Montanile 6.5.
Vico Equense: Amodio 6.5, Cirillo 6, Spasiano 6.5, Somma A. 7 (43’st Teta sv), Merenda 6, Scarlato 6.5, Mansour 6.5, Somma B. 6.5, Evacuo 7, Guadagnuolo 6.5 (29’st Tenneriello sv), Sorrentino 6. All. Ciaramella 6.5.
Arbitro: Degli Esposti di Bologna 6.
Reti: 7’pt  e 13’pt Evacuo, 32’pt Penta, 18’st Somma A.
Note: Ammoniti Penta, Rupa, Tavino, Scarlato, Somma A., Buonfiglio, Scaringi e Cirillo. Rec.: 1’pt; 4’st.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!