A Capaccio fa festa la Calpazio, Massa ko

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Squadra_massaCapaccio. Con la salvezza praticamente in tasca il Massa Lubrense lotta, ma esce sconfitto dal match contro la Calpazio.
La compagine di Solimeno piazza due reti, una per tempo, e chiude la pratica intascando i tre punti.
Tutto ancora aperto per la salvezza con i padroni di casa che se la giocheranno nei restanti 180 minuti complice anche la vittoria dell’Atri.
La prima occasione capita dopo pochi minuti sui piedi di Tommasini, ma Stinga è bravo e salva lo 0-0. Il portiere nerazzurro però non può nulla al 16’, quando  Pecora serve De Falco, che prolunga sulla destra per Discepolo; questi supera un paio di avversari e crossa al centro, dove Vivona fa velo per Ariete, che insacca. La seconda metà del primo tempo vede la Calpazio continuare ad attaccare, ma senza precisione: Ariete (due volte) e Vivona sbagliano mira e all’intervallo è ancora 1-0.
Il Massa ci prova e riesce anche a procurarsi la superiorità numerica. Infatti, al minuto 15’ la Calpazio resta in dieci (espulso Tommasini).
Sbilanciata in avanti per cercare il pari la compagine costiera subisce il raddoppio. Lancio di Pecora per Ariete, che brucia sullo scatto i due centrali e viene atterrato da dietro da De Luca: rigore ed espulsione.
Stinga non si ripete e Vivona dagli undici metri non sbaglia. Con ampi spazi la partita resta viva e poco dopo Barone, appena entrato, dribbla due avversari e tira, ma Stinga è bravo a salvare il tris, ma il finale rimane amaro.

Calpazio – Massa Lubrense 2-0
Calpazio: Calamusa 6.5, Discepolo 6.5, Minella 6.5, D’Angelo 6 (40’st Giordano sv), Di Poto 6.5, Vergadoro 6.5, Tommasini 5.5, De Falco 6.5, Ariete 7 (22’st Barone 6.5), Pecora 6.5 (38’st D’Alessio sv), Vivona 7. All.  Solimeno 6.5.
Massa Lubrense: Stinga 6.5, Cantilena 5.5 (1’st De Simone 6), De Stefano 6, Esposito 5.5, De Luca 5.5, Siniscalchi 6, Iovino 6, Terminiello 5.5 (1’st Cestaro 6), Palomba 6, Cacace 6 (24’st Cappiello 6), Balduccelli 6. All. Gargiulo 6.
Arbitro: Zollo di Benevento 6.
Reti: 16’pt Ariete, 20’st rig. Vivona.
Note: ammoniti Ariete, Vergadoro e Discepolo. Espulsi Tommasini al 15’st e De Luca al 19’st.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!