Gf Colli Ameni: Mauro Coppola chiude terzo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Mauro Coppola a podio in Puglia

Mauro Coppola a podio in Puglia

“È stata dura persino la discesa”. Con questo post lasciato su facebook il ciclista Stefano Sbaratta commenta la partecipazione alla Gran fondo dei Colli Ameni.
Un percorso ondulato con salite impegnative e discese nelle quali “Eolo” non ha dato tregua a tutti i concorrenti.
105 i chilometri da percorrere con pendenze comprese tra il 7 ed il 10% un continuo saliscendi che ha spezzato fiato e gambe degli atleti accorsi a candela per darsi battaglia lungo un percorso difficile ed impervio.
A regolare tutti è stato Antonino Giaconella (Eurobike Corato) che ha staccato di oltre un minuto Antonio Borrelli (Autotrasporti Convertini) e il costiero Mauro Coppola (Velosport Sorrentino).
Per l’alfiere del sodalizio peninsulare il rammarico di aver perso il secondo gradino del podio solo in volata.
Più staccati gli altri ciclisti della terra delle sirene. Sbaratta primo del Team Ciclistico Sorrentino ha chiuso in 11ma piazza a circa 5 minuti dal vincitore. 16mo Gaspare Cappiello (Team Ciclistico Sorrentino) che chiude in seconda piazza la M2.
Più staccati Ciro Cardone 29mo e 5 in M2 ed il presidente Francesco Castellano 10mo in M3. 43mo Aniello Vitiello del Velosport Sorrentino, ultimo tra i costieri Francesco Morelli.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!