All’Italia festeggia il Pisa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Favasuli spiazza Rossi e fa gioire i nero azzurri (foto Penna)

Favasuli spiazza Rossi e fa gioire i nero azzurri (foto Penna)

La ricerca della vittoria e’ ormai disperata per il Sorrento che neppure di fronte al l’armatore del mani sponsor Msc, Gianluigi Aponte, riesce a tornare al successo.
La maledizione del 17 settembre continua. Passano i giorni, cambiano gli avversari, ma alla fine i tre punti restano una chimera.
Il perché se lo chiedono in tanti, ma tra episodi ed errori le colpe sono tutte da addebitar si alle capacità del roster  rossonero.
Il goal e’ arrivato su rigore, ma di tiri nello specchio neppure l’ombra. Sebbene si segni un po’ di più rispetto all’era Bucaro, le cose non sono migliorate, la scossa e’ un lontano miraggio e la salvezza sembra che possa passare solo per strade che portano fuori dalla terra delle sirene.
Sembra non esserci ticket da pagar per le avversarie del Sorrento che varcano le soglie dell’Italia. Per gli scommettitori i rossoneri sembrano essere una banca a vincere puntando contro, soprattutto in casa.
Il Pisa ne approfitta piazza due zampate in apertura e coda, stacca il biglietto tre punti e torna all’ombra della torre con il sorriso sulle labbra.
La scoppola e’ troppo pesante da portare per Di Nunzio e compagni quando Gatto pesca l’asso al “river” e manda la palla alle spalle di Rossi.

Tra i più ispirati Tortolano (foto Penna)

Tra i più ispirati Tortolano (foto Penna)

Tra limiti tecnici e mentali i nodi stanno venendo al pettine. Se il Viareggio in casa ha perso solo oggi con la Nocerina di affidare i alla speranza e’ l’unica cosa che resta ai pochi fedelissimi che nelle difficoltà non hanno mai abbandonato i costieri.
Musetti fa quell’iniezione di fiducia sul rigore che non guasta mai, ma l’entusiasmo si spegne presto non appena Bernardo calcia sul fondo la vera e reale palla goal del Sorrento nell’arco di 90 minuti.
Neppure l’ingresso di Konan e’ riuscito a smuovere le acque paludose del reparto avanzato. Il fisico e la giocata ci sono, manca la brillantezza che si potrà acquistare solo giocando.
Quando Nocentini strattona Tulli e Minelli decreta la massima punizione l’unico pensiero e’ volato a Carrara e Pagani cercando news positive che puntualmente non sono arrivate.
Se l’ivoriano e’ il jolly allora bisogna cercare di sfruttarlo al meglio. Per diventar determinate, in una barca che inizia a mostrare falle e il cui destino è sempre nelle proprie mani, ma anche in quelle poco solidali di Barletta e Carrarese con le quali la classifica avulsa e’ avversa, e’ il momento di utilizzarlo dall’inizio.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!