Sorrento: Avanti con la difesa a tre

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
Per Bonomi la novità di giocare nei tre centrali

Per Bonomi la novità di giocare nei tre centrali (foto Penna)

Se tutto, ad inizio settimana, faceva presagire all’opportunità per il Sorrento di scendere in campo con il 4-4-2, Papagni ha mischiato le carte ed interpreti.
Nel consueto test infrasettimanale in grande spolvero Musetti autore di 4 reti, stesso bottino di Konan utilizzato nella seconda parte di gara contro la Berretti.
E’ parsa una squadra vogliosa e determinata quella rossonera in vista del delicato match con il Pisa.
Sembra quasi tutto chiaro, ma nella mente di Papagni perché di dubbi da sciogliere ne restano eccome.
Primo fra tutti quello del modulo. Probabile che il tecnico pugliese mantenga la difesa a 3 rimasta imbattuta, per la seconda volta sotto la sua guida, a Barletta.
La novità è il terzo difensore centrale che sarà utilizzato: Bonomi.
Un ruolo che il terzino sinistro naturale ha già ricoperto in carriera ad Avellino e Napoli con discreti risultati. Si punterà sull’esperienza, quindi, per arginare il reparto offensivo dei toscani.
In mediana si rinuncia ad un interno per schierare un pacchetto offensivo di qualità e fisicità. Alessio Esposito è a Dubai con la rappresentativa di Lega Pro ed è l’unico indisponibile, spazio a Beati e Salvi con Kostadinovic e Fusar Bassini ad agire sulle corsie esterne. Saranno loro i due under per il minutaggio a cui si aggiungerà l’estro di Tortolano.
Il furetto laziale sarà chiamato in causa per sconquassare la retroguardia nero azzurra partendo dalla sinistra ed accentrandosi cercando la via della rete.
Dopo la marcatura con l’Avellino, Vittorio Bernardo vorrà tornare a buttarla dentro anche perché avrà una dedica particolare da fare. Infatti, giovedì è giunta in costiera la sua ragazza.
Partner d’attacco del puntero di Erice sarà il toscano Musetti che non va in goal dalla vittoriosa trasferta di Prato. Ogni rete dell’ex grigio rosso ha portato al Sorrento 3 punti, ne sanno qualcosa i bianco blu di Esposito ed il Gubbio.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!