Sorrento: Si punta sui tifosi per battere il Pisa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

goal_bn_pennaHa scelto la strada giusta e logica il Sorrento in vista della sfida con il Pisa.
Sebbene la vittoria manchi all’Italia da ormai 7 mesi si fa quadrato tra squadra e tifosi per  lo scatto decisivo verso i tre punti.
Una gara che  metterà di fronte anche Stefano Scappini al suo passato. All’andata un regalo della difesa costiera gli permise di realizzare la rete del vantaggio. Adesso nell’impianto di via Califano si cerca l’apporto decisivo del pubblico che è stato negli anni delle galoppate vincenti un fattore aggiunto.
Di partita in partita le emozione per i pochi supporter rossoneri sono state davvero minime le emozioni positive. Una vittoria alcuni pareggi e 4 sconfitte.
Se la crisi ha morso le tasche degli italiani nel quotidiano il sodalizio di via Corso Italia si riavvicina ai suoi fan attraverso una politica dei prezzi davvero stracciata.
Tutti i settori dello stadio saranno a metà prezzo. Per sedersi nella tribuna centrale si pagheranno solo 8 euro, mentre 5 quelli per avere l’ingresso in curva Nord. Per le donne ed i ragazzi dai 6 ai 18 anni ticket fissato a soli 2 euro.
Insomma si cercherà di riuscire a smuovere le coscienze della terra delle sirene. Un’amore quello dei tifosi che nel tempo non è mai cresciuto, anzi. Tra politiche dei prezzi errate e risultati altalenanti l’Italia pieno non si vede dalla finale di Coppa Italia con la Cremonese.
“La società si augura che la tifoseria tutta possa accorrere ad incitare sportivamente i nostri ragazzi che saranno impegnati, con impegno e volontà, per raggiungere il risultato auspicato. Uniamo le forze rossonere per questo rush finale del campionato”. Questo l’accorato appello del vice presidente Gaetano Mastellone  in vista della sfida al Pisa.
Potrebbe essere la rinascita e il nuovo corso della stagione se l’iniziativa dovesse avere successo e sul campo i rossoneri tornassero al successo sarebbe assolutamente da ripetere.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!