Fiorentino: “La sosta è servita, giochiamo senza paure”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
L'attaccante santanellese Raffaele Fiorentino in azione contro la Palmese.

L’attaccante santanellese Raffaele Fiorentino in azione contro la Palmese.

Sant’Agnello – Non sarà della partita con l’Angri l’attaccante Raffaele Fiorentino a causa di una squalifica, ma è uno dei volti che testimoniano meglio la bellissima annata del Sant’Agnello targato Negri Guarracino. Proprio quando la squadra pativa problemi pesanti in zona d’attacco il diciannovenne si è preso la squadra sulle spalle segnando reti importanti che hanno significato tanti punti per la sua squadra ed è suo il commento prima del ritorno in campo: «Secondo me la sosta ci è servita, l’abbiamo passata bene come aveva auspicato il mister dopo la vittoria contro la Sianese, ora ritorniamo in campo tranquilli e senza pressioni».
La salvezza non è più in discussione e sabato potrebbe arrivare una ulteriore soddisfazione contro il fanalino di coda Us Angri quasi spacciato: «Abbiamo centrato l’obiettivo, abbiamo posto un altro mattone, sabato potrebbero arrivare tre punti importantissimi e giocheremo senza paura di perdere o di retrocedere». Nelle ultime quattro gare il Sant’Agnello potrebbe diventare l’ago della bilancia del campionato, in quanto dovrà affrontare Vico e Torrecuso e dopo un girone di ritorno di altissima qualità affrontare la squadra di Guarracino non sarà facile per nessuno: «Potremmo decidere noi il campionato, ci giochiamo le partite e cercheremo di fare bella figura con la squadra più giovane del campionato ma adatta a queste sfide, poi si vedrà».
Infine Fiorentino lancia un’occhiata alla prossima stagione, in cui vorrebbe confermare di essere tra i protagonisti santanellesi: «Lo spero e spero che il mister non ripeta lo stesso “errore” di non darmi fiducia dall’inizio, spero di contribuire e di ripartire subito per fare bene con il sostegno della squadra».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!