Massa Lubrense, Stinga:” Grande gruppo che proverà a vincere con la Libertas”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Il secondo rigore parato da Stinga è valso un punto al Massa

E’ partito in sordina con i galloni della riserva Alessandro Stinga che match dopo match è riuscito a strappare a Paolo Fiorentino la numero 1.
A Capaccio 15 giorni or sono  il secondo rigore della stagione parato che è valso ai nero azzurri un punto. allora un punto l’ultimo che porta il tuo timbro.
“Il mio ma non solo – evidenzia l’estremo difensore costiero -. Veramente è stata una grande prestazione di sacrificio da parte di tutti i miei compagni. Di chi ha giocato e di chi è entrato è stato un punto importante più per il morale che per la classifica”.
Un girone di ritorno all’insegna della sofferenza per la banda di mister Gargiulo che doveva far punti dopo aver reso la vita dura a tutti. Nessuno sconto alla pericolante formazione del Città di Campagna. Una gara giocata in inferiorità numerica che apre le porte con fiducia alla sfida per il settimo posto con la Libertas Stabia.
“ Ormai un obbiettivo lo abbiamo raggiunto – spiega Stinga -. L’unica cosa che ci resta da fare è levarci delle soddisfazioni.  Sicuramente io, come il mister e tutta la squadra, contro la Libertas giocheremo al massimo per vincere, per far capire che tutto ciò che di buono abbiamo fatto nel girone di andata non è stato un caso”.
Mancherà il capocannoniere della squadra Aldo Marino. I suoi goal si sono rivelati determinati nella corsa alla salvezza. Il portiere glissa ed evidenzia il perché.
“La nostra forza è sempre stata e lo sarà ancora il gruppo,con tutto il rispetto per Marino che è un grande giocatore – conclude il numero uno del Massa -. Siamo tutti importanti allo stesso modo. Il mister lo afferma sempre se siamo arrivati a sto punto è grazie al gruppo perché giocatori di categoria che fanno la differenza non ne abbiamo”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!