Sorrento, Avallone:”Sino alla fine corsa a tre”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

“Si correrà a tre sino alla fine per evitare i play-out”. Parola di Salvatore Avallone (foto Penna)

“Pareggio buono per come eravamo partiti, che sa di rammarico per come è arrivato”. Sono queste le prime parole del direttore sportivo del Sorrento, Salvatore Avallone, quando ripensa alla sfida di Barletta.
“ In campo per buona parte dell’incontro siamo stati bravi a fare noi la gara” analizza l’uomo mercato dei costieri, “I giovani che hanno giocato hanno fatto in pieno il proprio compito e tutta la squadra si è aiutata ancora di più”.
Se ripensa alla “Domenica delle Palme”, Avallone si contraria un po’.
“Alla fine c’è sempre qualche cosa che ti va di traverso”.
L’episodio può essere individuato sia nel goal che Musetti ha fallito a pochi passi dalla linea di porta, sia nel successo esterno della Carrarese.
“Beh che dire. Riccardo purtroppo non è riuscito a capitalizzare la palla goal che abbiamo avuto. La partita sarebbe cambiata radicalmente” si rammarica il dirigente costiero, che pensa anche a quanto accaduto in quel di Gubbio. “L’imponderabile è sempre dietro l’angolo. Nessuno avrebbe messo in preventivo la vittoria della Carrarese, ma c’è stata. Sta a noi mantenere il punto di vantaggio sino alla fine”.
Traccia la rotta anche perché il coefficiente di difficoltà aumenta a dismisura: Pisa e Perugia in rapida successione.
“In casa si deve solo pensare ad ottenere il  massimo contro i toscani anche perché gli umbri sono in piena corsa promozione”.
Papagni aveva pronosticato un Konan al top solo dopo le festività pasquali, ma sperava di averlo a Barletta. L’ivoriano potrebbe essere l’arma in più per il finale di stagione.
“Io spero solo che siano le quattro partite di tutti senza se e ma” evidenzia l’ex capitano della Nocerina, “Confido nella crescita della squadra e nella voglia matta di centrare il traguardo salvezza”.
Una salvezza che potrebbe non vedere protagonista Alessio Esposito nei prossimi 15 giorni.
“E’ vero andrà a Dubai con la Rappresentativa e non sarà con noi – conclude Avallone -. Speriamo di riaverlo più voglioso che mai”.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!