Sorrento, Rossi:”Serve una prestazione da sangue e arena”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Vuole una grande prestazione da parte dei suoi il portiere Generoso Rossi (foto Pollio)

“Serve una gara da sangue e arena”. Pittoresco come suo solito il portiere del Sorrento, Generoso Rossi, prova a caricare l’ambiente in vista della delicata, ma non decisiva sfida di Barletta.
“Come faccio a non giocare una partita del genere” rilancia l’estremo difensore rossonero, che aggiusta il tiro “Sono sempre a disposizione del mister, sarà lui a scegliere se impiegarmi io sono guarito”.
In vista del match contro i bianco rossi i costieri ritrovano il proprio ultimo baluardo per cercare di tornare dalla Puglia con un risultato positivo.
“Bisognerà cercare di vincerla – evidenzia Rossi -. Se siamo a pari punti con i nostri avversari vorrà dire che neppure loro sono una corazzata, quindi è inutile fasciarsi la testa prima di scendere in campo”.
Una sfida che i rossoneri affronteranno senza Di Nunzio e Nocentini appiedati dal giudice sportivo. Papagni sembra intenzionato a riproporre una linea giovane composta da Balzano, Ciampi e Terminiello.
“Beh sono degli under che fanno parte di una rosa di Lega Pro e poi in situazioni di emergenza hanno già dimostrato di saperci fare. Vedi Gubbio”.
Si confida che la maginot costiera possa bloccare le sortite di Dezi e compagni in vista dell’impegno della prossima domenica. Dopo Avellino restano ancora gli strascichi di una partita andata in cascina troppo presto.
“Quel capitolo è e deve restare chiuso. Domenica si gioca un’altra gara e il risultato lo dobbiamo decidere solo noi. Lo dobbiamo alla gente di Sorrento che merita questo ed altro”.
Lui guascone per natura con professionalità ed impegno è entrato nel cuore dei supporter della Nord. Non si possono dimenticare le lacrime di Nocera quando i costieri disputarono la peggiore partita dell’anno.
“Dobbiamo andare in campo e divertirci con voglia e determinazione. Una volta che avremo dato tutto con la maglia sudata non avremo rimpianti”. Questa la ricetta di Rossi per cercare il terzo successo esterno della stagione.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!