Folgore, rientra Miccio: “Ritroviamo i meccanismi e potremo fare di tutto”

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Il palleggiatore Miccio rientra dopo un periodo di stop e vuol proseguire la striscia di vittoria della Folgore. (Foto Lello Acone)

Massalubrense – Rientrerà dopo una assenza per infortunio complicato Marcello Miccio e sarà un tassello importante per la Folgore di mister Giacobelli che sia avvia ad affrontare due gare importanti: prima contro Volla, finalista in Coppa Campania che ha dimostrato di essere una squadra compatta e tosta, poi contro la Volley Stabia nello scontro diretto che potrà valere il primo posto nel Girone, ora in mano ai massesi per soli tre punti. Il palleggiatore commenta il momento della sua formazione che è imbattibile da tredici incontri: «Da quando la società ha fatto un altro piccolo investimento con l’acquisto di Vito Terminiello abbiamo trovato equilibrio e sistemato le cose. Io sto rientrando adesso e non sono al cento per cento e voglio aiutare la squadra per l’ultimo sforzo per chiudere al meglio il girone. Purtroppo non ci alleniamo al completo da un mese per via di qualche acciacco ma cercheremo di fare del nostro meglio. Ci aspetta la sfida con Volla, che ha già dimostrato parecchio, è arrivata in finale di Coppa Campania; nelle ultime sei incontriamo tre squadre di vertice e pensiamo a far bene per assicurarci l’ingresso ai playoff».
Ci sono solo i dettagli da limare prima di iniziare un nuovo torneo, quello dei playoff. Una striscia positiva che dura praticamente da un girone, dalla gara d’andata a quella di ritorno contro S. Marco Cancello, e il cui proseguimento passerà anche per il completo recupero di Miccio, che continua: «Tutto sta nel trovare i giusti meccanismi, quelli che avevamo raggiunto precedentemente al mio infortunio. Siamo una squadra formata da singoli molto forti ma che ha trovato la coralità giusta, se giochiamo con la giusta intesa non ci sono limiti. Abbiamo questi ultimi due mesi per ritrovare la migliore condizione non solo dal mio punto di vista e se ci riusciamo può succedere di tutto».

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!