Sorrento calcio: Verso Barletta con il rebus difesa

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Scelte quasi obbligate per Papagni (foto Pollio) in vista di Barletta

La differenza di classifica tra Sorrento ed Avellino è netta, ma per avere ragione dei costieri gli irpini hanno usufruito di un piccolo aiutino da parte dell’arbitro Saia di Palermo.
Due rigori e due espulsioni hanno messo ko la compagine di Papagni che non ha mandato giù il modo in cui è maturata la terza sconfitta consecutiva.
Se alla vigilia del derby Saia era considerato tra i migliori fischietti della categoria, adesso qualche interrogativo in più cresce.
Se la sfida contro il Barletta è considerata “importante, ma non decisiva” dal tecnico sorrentino, resta il modo in cui il Sorrento si presenterà in Puglia.
Una difesa tutta da inventare e senza l’ivoriano Konan.
Se il giallo rifilato a Nocentini sembra giusto a norma di regolamento, quelli che nell’arco di 55 minuti si è beccato capitan Di Nunzio fanno pensare.
In occasione del primo penalty, un contatto veniale vede svenire in area De Angelis e il centrale rimediare il primo cartellino di giornata, mentre il tiro dalla distanza di D’Angelo sembra trovare l’arto di Di Nunzio e la conseguente massima punizione.
L’espulsione è pesantissima perché arriva dopo l’ammonizione rimediata da Nocentini nella prima frazione.
La scientificità con cui la giacchetta nera interviene in occasione del presunto intervento da rigore su Konan, che solo la terna non ha visto fa storcere il maso un po’ a tutti.
Papagni parla di “mancanza di buon senso”, mentre i tifosi infuriati hanno riempito d’improperi il direttore di gara e i suoi assistenti all’uscita dal campo.
La partita difficile di Barletta diventa incredibilmente in salita. Mancheranno due dei quattro difensori centrali, mentre le capacità tecniche di Konan si rivedranno solo contro il Pisa.
Sarà la volta buona per rivedere in campo l’inedita coppia Ciampi- Terminiello che aveva fatto il suo esordio ad Andria insieme a Nocentini e Balzano, ed era stata riproposta sempre con l’ex Paganese nella vittoriosa trasferta di Gubbio.

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!