Vico show anche in trasferta: Calpazio abbattuto da quattro reti

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Ritorno in rosa con gol per Guadagnuolo che firma il terzo gol vicano nella vittoria con la Calpazio.

Capaccio (SA) – E’ ancora grande Vico, anche in trasferta, anche contro una squadra in ascesa come il Calpazio. La squadra di mister Ciaramella regola con 4 reti gli avversari e gode del ritorno di Guadagnuolo, che ha messo la sua firma sulla vittoria dopo un periodo di lontananza dalla squadra. Eppure non era iniziata nel migliore dei modi la sfida per la truppa vicana, in svantaggio dopo tredici minuti di gioco a causa della rete di Di Poto che coglie impreparati difesa e portiere ospite.
Qualche minuto di incertezza e poi si rivede il Vico schiacciasassi: in sette minuti trova tre reti con gli uomini forse più rappresentativi di tutta una stagione. Prima Baldo Somma al 21′ con una invenzione a giro dal limite dell’area, poi Evacuo al 25′ con un diagonale e poi Guadagnulo con un piattone a incrociare in contropiede ribaltano completamente la situazione, mettendo in ghiaccio la partita. Prima della fine del primo tempo la Calpazio rientra però in partita con Barone che dimezza lo svantaggio, ma nel secondo tempo i padroni di casa non riescono più a impensierire il Vico che trova anche il quarto gol con Gennaro Scarlato, dopo otto minuti di gioco dal ritorno in campo, che su azione d’angolo trova l’angolino al volo con un sinistro magistrale. Il difensore ex Napoli rischia anche la doppietta con una punizione altrettanto bella, ma la palla esce di un soffio. E’ apoteosi Vico, che guarda alle ultime quattro gare con rinnovata fiducia e la consapevolezza di essere, ancora, la squadra più forte di questo girone B d’Eccellenza.

Calpazio – Vico Equense Calcio: 2 – 4
Marcatori: 13′ pt Di Poto (C); 21′ pt Somma B. (V); 25′ pt Evacuo (V); 28′ pt Guadagnuolo (V); 36′ pt Barone (C); 8′ st Scarlato (V);

Calpazio – Calamusa, Discepolo, Minella, Vergadoro (19′ st Pecora), Di Poto, Aversano (30′ st Vivona), Tommasini, De Falco, Ariete, Barone, Passaro (11′ st Giordano). All.:Solimeno. A disp.: Sangiovanni, D’Angelo, Cavallo, D’Alessandro.
Vico Calcio: Amodio, Cirillo, Spasiano, Somma A. (3′ st Teta), Trezza, Scarlato, Mansour, Somma B., Evacuo (42′ st Tenneriello), Guadagnuolo, Sorrentino (30′ st Merenda). All.:Andrea Ciaramella. A disp.: Cinque, Merenda, Pecorelli, Raffone, Teta, Tenneriello, Bove
Arbitro: Fabio Natilla di Molfetta (Fimiani/Castaldo Tuccillo)
Ammoniti: Spasiano (V); Di Poto (C); Somma A. (V); Ariete (C); Minella (C); Discepolo (C);

Espulsi: Discepolo (C) per doppia ammonizione al 15′ st.
Recupero: 1′ pt; 5′ st

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!