Gara da applausi ma la Polisportiva è sconfitta: Brindisi vince di tre punti

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Una azione della gara tra Polisportiva e Brindisi vinta dalle pugliesi (ph. Tonino Esposito)

Sorrento – Non era una partita facile quella con Brindisi, neopromossa in A2 e vincitrice del girone C del campionato Nazionale di A3, ma la Polisportiva ha raccolto le forze e ha mostrato carattere e al cospetto della squadra più forte ha sfoderato una prestazione convincente, che solo nell’ormai fatidico terzo quarto ha complicato il cammino verso una vittoria che sarebbe stata fondamentale per il posizionamento in vista playoff. Dal canto loro le avversarie sono arrivate a Sorrento non paghe della vittoria del campionato e determinate a onorare le ultime due sfide in programma prima di tuffarsi nella nuova avventura nella serie superiore.
Nel primo quarto grande equilibrio in campo: 5-5 il punteggio dopo tre minuti. Errico con una bella tripla suona la carica ma dall’altra parte c’è una Diene, giovanissimo talento tra i tanti della formazione pugliese, che con punti e stoppate pare in forma smagliante.
A un minuto e mezzo dalla sirena le due squadre sono ancora sul 15-14 ma il vantaggio sorrentino è cancellato da un colpo di coda deciso delle brindisine che trovano 6 punti importanti portano a casa il parziale sul 15-20.
Si ritorna in campo e le ospiti appaiono decise a scappar via: dopo tre minuti il gap sale a +7 ma si aprono spazi in contropiede interessanti e la Polisportiva ne approfitta con Isacchi, prima di indovinare due triple spettacolari proprio con la bergamasca e con Anastasio e poi i punti del vantaggio, 31-28, con Busiello, che gioca una gara da applausi. Una tripla di Perseu rimette in parità la partita, 33-33, poi è Anastasio a firmare il 37-35 su cui si va negli spogliatoi.
Al ritorno in campo si capisce subito che anche stavolta il terzo quarto farà soffrire le costiere. La squadra proprio non c’è e Brindisi vola a +13 chiudendo il terzo quarto sul 43-56. Sembra non ci sia più nulla da fare ma nell’ultimo parziale la storia cambia e la Polisportiva rientra in partita. Pian piano il vantaggio si assottiglia, prima Anastasio porta le squadre sul 49-56 e poi sul 51-56 e Brindisi sembra sorpresa dalla reazione delle casalinghe. Isacchi con il 57-58 fa ben sperare i tifosi, ma è Tagliamento a firmare i punti che distanziano definitivamente la squadra di casa. Finisce 61-64. Brindisi festeggia ancora, la Polisportiva dovrà attendere la gara esterna di Potenza per conoscere l’avversaria nei playoff.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!