Memorial Foroni: Apd Carotenuto, bilancio più che positivo

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

Apd nona al Memorial Foroni con quattro vittorie e due sconfitte.

Sant’Agnello – Dolce ritorno a casa per la formazione under 17 maschile dell’Apd Carotenuto allenata da Paolo Russo che ha conquistato il 9° posto complessivo nel Memorial Foroni, con un bilancio positivo di 4 vittorie e 2 sconfitte.
Era iniziata benissimo l’esperienza della squadra con le due vittorie per 2-1 contro la Mezzaroma Volley, che ha evidenziato la straordinaria crescita dei ragazzi, sesti a livello nazionale, che avevano perduto la finalina proprio contro i fortissimi laziali nella gara conclusiva delle finali di Pomezia lo scorso anno,  e con un secco 2-0 contro La Piave, squadra di casa organizzatrice del torneo.
Gli sforzi delle due gare hanno causato qualche acciacco ai ragazzi che hanno poi ceduto 0-2 alla Itas Volley Trentino campione d’Italia, pur giocando una sfida più che dignitosa, e contro Castellana Grotte, altra squadra dalla formidabile tradizione pallavolistica, con il punteggio di 1-2, nel Girone Gold 1 riservato alle vincitrici dei gironi eliminatori.
Le due sconfitte hanno portato l’Apd a giocarsi le finali per il 9°-12° posto nelle uali la squadra di Russo non ha fallito: vittime della grinta dei santanellesi prima la Yaka Malnate Volley e poi Ortona, spazzate via con due decisi 2-0 con relativo nono posto finale.
Una esperienza quindi più che positiva, che lancia alto il morale della squadra in vista degli ultimi impegni in campionato e delle finali nazionali dove l’obiettivo è riconfermare i risultati dello scorso anno e magari di migliorarli. Le indicazioni del Foroni dicono che sognare è possibile.
Ecco la classifica finale del Memorial, con la Apd Carotenuto che si piazza al nono posto. Vince la Itas Diatec Trentino, che fa doppietta dopo lo scudetto cucitosi sul petto a Pomezia. Quinta Castellana, altra avversaria dei santanellesi, e sesta la Mezzaroma Volley; decima e undicesima Malnate e Ortona mentre all’ultimo posto si è piazzata la squadra di casa, La Piave.

1- Trentino Volley
2 – Volley Treviso
3 – Pallavolo Padova
4 – Volley Game Falconara
5 – Materdomini Castellana Grotte
6 – MRoma Volley
7 – Teate Volley
8 – Vero Volley Milano
9 – Apd Carotenuto
10 – Impavida Ortona
11 – Yaka Volley Malnate
12 – Gupe Catania
13 – Diavoli Rosa Brugherio
14 – Bassano Volley
15 – Argentario Trento
16 – Polisportiva Tuscania
17 – Volley Team Club S. Donà
18 – La Piave Volley

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!