Memorial Foroni: Apd verso la finale 9°-10° posto

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  

La formazione Under 17 dell’Apd Carotenuto, ormai una realtà importante a livello nazionale.

Si chiuderà con la finale 9°-10° posto la positiva esperienza della squadra maschile under 17 dell’Apd Carotenuto che nel pomeriggio di ieri ha giocato contro le più forti squadre italiane dopo aver superato con il primo posto il girone eliminatorio con le vittorie contro Mezzaroma e La Piave. Nel mini campionato a tre con la Trentino Volley campione d’Italia e Castellana Grotte infatti la squadra di Paolo Russo ha ceduto nella prima gara con il punteggio di 2-0 (25-17,15-16) e, in una gara condizionata dalle precarie condizioni fisiche di alcuni atleti, provati dallo sforzo fisico della mattinata, con il punteggio di 2-1 contro Castellana contro cui l’Apd ha comunque giocato alla pari. Dopo il primo set perduto per 22-25, i santanellesi sono tornati in partita vincendo per 25-18 la seconda frazione di gioco mentre al tie break è arrivata una sconfitta per 11-15 che ha portato l’Apd a giocarsi le finaline per il 9°-12° posto.
Avversaria di turno la Yaka Volley Malnate sconfitta senza appello con una gran prestazione: 25-12 e 25-20 i punteggi dei due set con i quali l’Apd si è sbarazzata degli avversari.  Per giocarsi il 9° posto la prossima ed ultima avversaria di questa importantissima manifestazione che anticipa le finali nazionali sarà una tra Ortona e Catania. Dopo il sesto posto nazionale un altro risultato prestigioso per la società di Sant’Agnello che si conferma una delle migliori fucine di talenti d’Italia. Un patrimonio da cullare e tenere d’occhio con attenzione.

©Riproduzione Riservata

I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  
I cookie, anche di terze parti, ci permettono di migliorare la navigazione e la fornitura di annunci pubblicitari. Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per più approfondite informazioni ti invitiamo a leggere l'informativa estesa  



Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

error: Stai cercando di copiare il testo di questo articolo? Ovviamente non hai il permesso per farlo, ma ti ritieni un grande giornalista... in fondo pensi di cambiare qualche parola, di toglierne qualche altra ed hai risolto. Appartieni anche tu a qualche importantissima testata locale che fa centinaia di visite sulla pelle di chi lavora? Magari vieni anche pagato, complimenti!!! Sei proprio un furbacchione tu ed il tuo direttore che te lo permette, abbiamo fatto in modo di renderti il lavoro un po\\\' arduo, abbiamo deciso di farti applicare 1 minuto in più per copiare!!!